0 Shares 9 Views
00:00:00
15 Dec

Assicurazioni sulla salute, il modo giusto per pensare al proprio futuro

La Redazione
7 ottobre 2013
9 Views

Pensare al proprio futuro e a quello dei nostri cari, significa anche prendere in seria considerazione le assicurazioni sulla salute, che possono tutelarci a seconda della spesa che vogliamo sostenere.

Questo tipo di assicurazione, che in Italia prende è sul mercato da circa 40 anni, ha rinnovato costantemente la sua offerta assicurativa e, ad oggi, rappresenta l’unica vera tutela in un sistema sanitario che spesso fa acqua da tutte le parti.
Tutte le compagnie assicurative offrono polizze sanitarie ma, in generale, le garanzie assicurate hanno delle caratteristiche di base similari: ricoveri a seguito di malattia o infortunio (con o senza intervento chirurgico), spese mediche prima e dopo il ricovero, day hospital, spese per parto naturale, estensione delle coperture anche ai nuovi nati.

Si poi possono aggiungere delle garanzie opzionali (che sono utili soprattutto per chi svolge un’attività in proprio), come la diaria da ricovero, ovvero una cifra giornaliera per ogni giorno di ospedale e l’inabilità permanente da malattia, ovvero un capitale erogato in percentuale sul “danno” permanente causato da una malattia.
Stabilite quali siano le garanzie che ci interessano, si deve poi decidere se assicurare l’intero nucleo famigliare o solo determinate persone.

Assicurare un nucleo famigliare significa avere un “massimale” assicurativo (cioè la cifra massima che ci pagheranno in caso di necessità) che potrà poi essere ripartito tra i familiari o usato per intero da solo un componente. Questa scelta permette un risparmio sul costo totale dell’assicurazione ed è consigliata per famiglie giovani.
Invece, assicurando persone specifiche con massimali diversi, si ha una polizza personalizzata, con dei costi lievemente più alti.
Una garanzia interessante è l’indennizzo diretto, ovvero se siamo ricoverati in una struttura che sia convenzionata con la nostra stessa compagnia assicurativa, non dovremo spendere nulla di nostro poiché sarà l’assicurazione a risarcire direttamente l’azienda sanitaria.
Questo tipo di convenzione permette di affrontare nella massima serenità ogni tipo di spesa sanitaria alla quale andremo incontro, senza doverci preoccupare di anticipare o reperire liquidità di denaro (che di questi tempi non è poco!).
Infine ricordiamo che, per poter stipulare una polizza sanitaria, ogni compagnia richiede un check-up sanitario alle persone interessate dall’eventuale copertura assicurativa.
Quindi, se stiamo considerando le assicurazioni sulla salute per pensare al proprio futuro, non perdiamo tempo, perché più si è giovani e meno si paga ed è inutile andare ad assicurarsi con patologie in corso che sono, quasi sempre, escluse.

Loading...

Vi consigliamo anche