0 Shares 11 Views
00:00:00
13 Dec

Batterio killer, guida e consigli per evitare il contagio

7 giugno 2011
11 Views

Dopo aver fallito nell’identificare nei cetrioli spagnoli la causa del batterio killer, la Germania ha commesso il secondo errore considerando la soia responsabile del problema; in realtà infatti è stato dimostrato che la soia non è responsabile dell’Escherichia Coli.

Nonostante la soia sia stata quasi del tutto scagionata, i ricercatori tedeschi invitano comunque a non mangiare verdure e germogli di cereali e legumi crudi.

Intanto l’Ue ha fatto sapere che si sta studiando una soluzione per aiutare i produttori di frutta e verdura che stanno avendo importanti perdite economiche a causa dell’epidemia e della fobia.

Nell’attesa di scoprire la causa del batterio che ha già provocato 23 morti, ribadiamo quali sono le misure da adottare per evitare un potenziale contagio e che sono state diffuse dal Ministero della Salute prima che compaiano i sintomi:

a) Lavarsi frequentemente le mani dopo aver toccato il cibo;

b) Lavare per bene le verdure e la frutta

c) Evitare il consumo di carne cruda

d) Lavare per bene gli utensili per la preparazione del cibo

e) Chi ha soggiornato in Germania deve prestare attenzione a sintomi peculiari di tipo gastroenterologico

f) Evitare la contaminazione tra i cibi

g) Lasciare gli alimenti facilmente deperibili a temperatura ambiente il più breve tempo possibile

h) Igienizzare il frigorifero sbrinandolo e controllando la temperatura.

Vi consigliamo anche