0 Shares 16 Views
00:00:00
18 Dec

Correre e dimagrire, ecco le regole da seguire

dgmag - 17 giugno 2011
17 giugno 2011
16 Views

Abbiamo parlato più volte di correre per dimagrire e tonificare ma, con l’estate che ormai fa capolino, torniamo ad affrontare l’argomento da un diverso punto di vista ovvero: come calcolare i tempi della corsa e come allenarsi al meglio, anche dal punto di vista alimentare, per ottenere davvero dei risultati.

In primis è bene sapere che
correre velocemente non necessariamente equivale a perdere peso e che anzi se si corre piano si bruciano i grassi, diminuisce la scorta di grassi e dunque si dimagrisce mentre se si corre forte si bruciano i carboidrati che in questo modo non si immagazzinano e consentono dimagrimento.

Non esiste una formula corretta ma sicuramente è bene tenere a mente che si dimagrisce soprattutto se si sceglie la formula migliore per il proprio fisico ovvero la velocità che permette di percorrere un numero sufficiente di chilometri senza sforzare troppo il cuore.

E’ consigliato correre per un tempo massimo di 40 minuti tutti i giorni e non dedicarsi alla corsa solo una tantum ed è bene correre a digiuno, magari avendo assunto solo dell’acqua con del limone, e variando ritmo e intensità in modo da consentire al fisico di sopportare vari livelli di stress e fatica.

Vi ricordiamo che correre deve far perdere grasso e non peso per cui anche se vi vedrete più "forti" vi basterà pesarvi oppure provare degli abiti per rendervi conto di aver perso grasso e di essere tonici nei punti giusti.

Loading...

Vi consigliamo anche