0 Shares 14 Views
00:00:00
17 Dec

I wurstel fanno venire il cancro, l’America si mobilita

dgmag - 2 agosto 2011
2 agosto 2011
14 Views

I wurstel fanno male e vanno eliminati, esattamente come le sigarette: è questa la proposta a cui sta lavorando l’associazione di medici americani Physicians Committee for Responsible Medicine e che si basa sulla constatazione di alcune ricerche effettuate nel corso degli anni passati.

La ricerca più importante è del 2007 ed è stata realizzata dal World Cancer Research secondo cui bastano 50 grammi wurstel al giorno per aumentare del 21% il rischio di cancro al colon.

Per avvalorare la loro idea, i membri dell’associazione hanno realizzato uno spot che mostra quattro wurstel contenuti in un pacchetto di sigarette e che è stato fatto debuttare su un cartellone pubblicitario a Indianapolis, dove si svolge la gara automobilistica durante la quale si conta vengono mangiati ogni anno circa 1,1 milione di hot-dog.

A seguito della proposta si è mobilitata anche l’American Cancer Society che non ha voluto sposare la linea drastica dei medici di Washington ma ha semplicemente dichiarato che mangiare carne rossa, normale o trasformata come negli hot-dog, non deve essere la norma ma non è nemmeno necessario eliminarla del tutto dalla dieta.

Secondo l’Associazione Italiana per la Ricerca sul Cancro il consumo di insaccati con conservanti, e dunque anche wurstel, è una della cause accertate di cancro allo stomaco.

Uno studio effettuato dalla Columbia University di New York ha dimostrato invece che il consumo di insaccati conservati con nitriti può ridurre le funzioni respiratorie di circa il 3%.

Un’interessante analisi sui salumi conservati con nitriti si trova a questo indirizzo.

Loading...

Vi consigliamo anche