0 Shares 11 Views
00:00:00
17 Dec

Il disturbo bipolare, cos’è e come si cura

dgmag - 21 luglio 2010
21 luglio 2010
11 Views

La notizia che Mauro Marin fosse bipolare era quasi nota ma la sua conferma sta lasciando perplessi quanti lavorano in televisione e quanti la televisione la seguono.

Ma cos’è di preciso il disturbo bipolare?
Si tratta di un problema psicologico da non sottovalutare che può manifestarsi a qualunque età e che porta a comportamenti ossessivo-compulsivi sfociando in atteggiamenti spesso maniacali.

In sostanza non si tratta altro che di alterazione di normali stati dell’umore che si amplificano di continuo oppure improvvisamente e che portano ad una modifica sostanziale nella percezione che si ha di sè stessi, del mondo e degli altri.

Di solito il disturbo si manifesta in primis nella forma della depressione per poi evolversi nella forma maniacale portando spesso a deliri e allucinazioni.

Durante la fase maniacale, sono presenti almeno alcuni dei seguenti sintomi: aumento dell’autostima o grandiosità, ridotto bisogno di sonno, aumentata produzione verbale, volubilità nel cambiare opinione, distraibilità, agitazione mentale o fisica e aumentato coinvolgimento in attività che possono avere conseguenze pericolose.

Durante un episodio depressivo, sono presenti almeno alcuni dei seguenti sintomi: costante depressione del tono dell’umore o disperazione, grave riduzione di interessi o di piacere in tutte o nella maggior parte delle attività, perdita o aumento del peso corporeo o dell’appetito, aumento o riduzione del sonno, agitazione o rallentamento, affaticamento o perdita di energia, sentimenti di inadeguatezza, di colpa e/o perdita dell’autostima, incapacità di concentrarsi e di prendere decisioni e pensieri di morte o suicidio.

La cura principale per i disturbi bipolari è di tipo farmacologico.

Maggiori informazioni cliccando qui.

Loading...

Vi consigliamo anche