0 Shares 12 Views
00:00:00
15 Dec

L’alcol fa venire il tumore, parte la campagna europea

dgmag - 15 luglio 2011
15 luglio 2011
12 Views

L’associazione Assoutenti ha avviato una serie di azioni e petizioni per fare in modo che anche sulle bottiglie di alcol venga inserita la dicitura "L’alcol nuoce gravemente alla salute e provoca il cancro" esattamente come per le sigarette.

Secondo Assoutenti, infatti, il legame tra alcol e insorgenza di tumori è stretto al punto tale che l’alcol è inserito nel gruppo 1 delle sostanze ritenute cancerogene dall’International agency for research on cancer e dunque i consumatori vanno tutelati ed "avvisati".

La sostanza incriminata è l’etanolo che l’Iarc ha inserito nello stesso gruppo in cui ritroviamo l’asbesto (amianto), l’arsenico, il benzene, il tabacco, le radiazioni; secondo Gianni Testino, epatologo direttore del Centro di alcologia dell’ospedale San Martino di Genova e vicepresidente della Società italiana di alcologia, non è necessario bere tantissimo per ammalarsi di tumore ma basta "il consumo sociale" dell’alcol per portare al potenziale sviluppo di un tumore.

Di fatto una lattina di birra contiene 12 grammi di etanolo che viene trasformato nel nostro organismo in acetaldeide, sostanza cancerogena che libera anche i radicali liberi dell’ossigeno; l’acetaldeide modifica il Dna umano, favorisce lo sviluppo di cellule neoplastiche e blocca i meccanismi fisiologici di riparazione del Dna.

I tumori riconosciuti come legati all’assunzione di alcol sono quelli alla cavità orale, alla faringe, alla laringe, all’intestino, all’esofago e al seno e proprio per prevenire il tumore al seno l’Organizzazione mondiale della sanità ha fatto sapere che basta eliminare l’alcol per ridurre il rischio.

In totale circa il 4% dei tumori è causalmente legato all’uso di bevande alcoliche.

Loading...

Vi consigliamo anche