0 Shares 12 Views
00:00:00
18 Dec

La prima colazione? Questione di cuore!

Lea Stazi - 3 agosto 2013
3 agosto 2013
12 Views

La colazione è considerato il pasto più importante della giornata. Questo vecchio adagio è stato confermato del tutto vero dagli studi dell’Harvard School of Public Health, monitorati dal professor Leah Cahill, il canadese vincitore di un dottorato di ricerca sulla nutrizione.

Dalla ricerca sono saltati fuori dei risultati interessanti: chi non  ha mai fatto colazione, ho l’ha sempre fatta saltuariamente, si trova nella fascia che comprende maggiormente il rischio di infarto. Vediamo perché!

Chi salta la colazione, pensando così di evitare di ingerire “inutili” zuccheri e grassi, sbaglia! Infatti a chi si trova a digiuno dalla mattina, sono stati registrati alti livelli di insulina e del cosiddetto colesterolo “cattivo”, alias LDL.  “L’aumento del rischio non è eccezionalmente elevato.  Ma dal momento che l’attacco di cuore è la più comune causa di morte e di malattia, se tutti abbiamo consumato la prima colazione regolarmente allora potrebbe significare un impatto positivo sulla salute pubblica”. Conferma Chaill.

Ma qual è la corretta colazione? Ne esistono di svariate: dalla quella nostrana “all’italiana” a quella americana, da quella inglese a quella tedesca, per citare le più conosciute.

Quella “perfetta” è quella all’italiana che apporta al nostro organismo, al risveglio, la giusta energia che serve a partire! Così sulla tavola abbondiamo con yogurt, fette biscottate o pane tostato, marmellata o miele, una bella spremuta d’arancia, caffè o tè!

Con la colazione italiana verranno assunte tra le 300/400 calorie. E le altre? Se siamo abituati ad essere degli sportivi e a fare dei pranzi frivoli, allora si potrebbe anche ripiegare su quella americana o inglese o tedesca, ricche di burro, dolci ipercalorici ed alimenti salati, arrivando ad assumere fino a 700/1000 calorie, quasi la metà del fabbisogno energetico giornaliero!

Il cornetto e il cappuccino ce lo possiamo ancora permettere? La colazione “più appetitosa” che si fa nei bar italiani è anche la più pericolosa e va limitata: la presenza di acidi grassi saturi è la causa dell’ostruzione delle arterie!

Partire con una buona colazione al mattino non solo aiuta a dimagrire meglio, ma anche il cuore, motore della vita, potrebbe ringraziarci!

 

Loading...

Vi consigliamo anche