0 Shares 15 Views
00:00:00
18 Dec

Le vacanze brevi fanno deprimere

dgmag - 19 luglio 2010
19 luglio 2010
15 Views

Le vacanze brevi peggiorano la salute di chi, per colpa della crisi, non riesce a rilassarsi e a concedersi i giorni di ferie che in realtà vorrebbe.

Un sondaggio sul sito www.eurodap.it, al quale hanno preso parte circa 600 persone tra i 18 e 65 anni, ha infatti messo in risalto come la crisi economica stia incidendo sulla scelta delle vacanze degli italiani in maniera significativa.

Per il 60% degli intervistati la crisi economica pesa molto sulla scelta delle vacanza, abbastanza per il 20%, poco per il 10% e non incide per il resto dei partecipanti al sondaggio. Inoltre il 70% ha dichiarato di aver scelto la vacanza facendo attenzione al costo e non ai reali benefici che dovrebbe comportare.

Il problema secondo gli esperti è che siccome ricaricare la spina è necessario ma siccome a livello economico la crisi sta incidendo molto sulla possibilità di organizzare le proprie vacanze come si vorrebbe, allora si rischia di entrare facilmente in crisi e di tornare dai pochi giorni di vacanza di cui si è usufruito più scarichi e depressi di prima.

Per questo motivo Eurodap fornisce degli strumenti e dei consigli per evitare la depressione da ferie:
– non fare paragoni con chi sta meglio per evitare di essere sopraffatti da un senso d’inadeguatezza e di fallimento;
– tenere conto che la crisi sta soffocando quasi tutti;
– investire molto sulla qualità della vacanza rendendosi conto che può essere rigenerante;
– evitare di autocommiserarsi senza fare nulla e puntare su obiettivi raggiungibili e appaganti;
– non riempire i pochi giorni di ferie con cose da fare ma rilassarsi.

Loading...

Vi consigliamo anche