0 Shares 14 Views
00:00:00
18 Dec

L’estate? Aiuta a prevenire la miopia

LaRedazione - 3 agosto 2013
LaRedazione
3 agosto 2013
14 Views

La medicina non smette di compiere progressi e di evidenziare scoperte sempre più interessanti per la nostra salute. Una delle ultime in ordine di tempo riguarda proprio la stagione che stiamo vivendo, l’estate. In molti la detestano per via del caldo e dell’afa, che rendono più difficoltoso lo svolgimento delle normali attività quotidiane e provocano complicazioni soprattutto a chi già soffre di patologie. Ma la maggior parte adora questa stagione, e non solo perché essa è sinonimo di vacanze e relax. Essa è un vero e proprio toccasana naturale per l’umore ed ora si è scoperto che lo è anche per la vista. A sostenerlo è uno studio australiano condotto da un team di ricercatori capeggiati dalla dottoressa Amanda French dell’Università di Sidney.

La tesi sostenuta dal gruppo di studiosi, pubblicata di recente sulla rivista Experimental Eye Research, dimostra che la stagione che parte ogni anno il 21 giugno svolge un’azione preventiva nei confronti della miopia. Come è noto, la miopia è un disturbo visivo che coinvolge milioni di persone fin dalla più tenera età, che hanno difficoltà nel mettere a fuoco immagini ad una certa distanza. Dalla miopia si può essere quindi colpiti fin da bambini, e proprio costoro sono stati proprio i protagonisti dello studio della French e della sua equipe. Se fin adesso si pensava che l’ereditarietà fosse la prima causa a determinare la miopia nei più piccoli, seguita dalla quantità di tempo trascorso davanti al monitor del computer o della televisione, ora è stato rilevato che c’è un fattore che conta più di tutti gli altri. Questo fattore è il tempo passato dai bambini all’aria aperta. Dunque, mentre chi gioca ore e ore in casa sviluppa un rischio maggiore di diventare miope, chi sta con gli amichetti all’aria aperta si mette inconsapevolmente al riparo da questo rischio.

Dal momento che è proprio in estate che si trascorre più tempo in aperto, da qui la logica considerazione che questa stagione protegga dalla miopia. Ma qual è il motivo? Chiaramente alla base di questa considerazione c’è una evidenza scientifica. I medici hanno evidenziato che la luce del sole è in grado di favorire la produzione di dopamina nell’occhio. E’ propria la dopamina una sostanza importante per l’occhio, in quanto essa serve a difenderlo dalla distorsione corneale, una condizione che porta dritti dritti alla miopia. Per ora questa teoria che stare all’aperto riesca ad aumentare la produzione di dopamina avendo così un effetto salva-vista è stata testata con un notevole successo sugli animali. Ma si stanno facendo ulteriori esami per verificare gli effetti che si possono ottenere su persone già miopi. Insomma, ciò che ora si vuole accertare è se si può impedire alla miopia di avanzare passando qualche ora in più fuori casa.

Loading...

Vi consigliamo anche