0 Shares 13 Views
00:00:00
13 Dec

Lo stress da lavoro fa male al cuore

13 maggio 2010
13 Views

Se siete tra gli stakanovisti del lavoro, fermatevi a leggere e ragionare: secondo uno studio pubblicato sull’European Heart Journal, lavorare 3-4 ore in più su una giornata lavorativa di sette innalza il rischio cardiovascolare del 60%, aumentando il pericolo di infarto e angina.

Lo studio ha coinvolto più di 10.000 persone, di età compresa tra i 35 e i 55 anni, fin dal 1985 ed è arrivato a concludere che quelli che avevano una giornata lavorativa di 11 ore avevano più frequentemente problemi al cuore anche non considerando variabili come fumo, obesità e colesterolo alto.

Secondo Marianna Virtane dell’Unievrsità di Helsinki e dello University College di Londra, a mettere sotto pressione le coronarie sono diversi fattori legati alla durata dello straordinario, dallo stress alla competizione tra colleghi, fino alla mancanza di un tempo di relax sufficiente prima di andare a dormire.

"I medici dovrebbero essere consapevoli dei rischi di lavoro straordinario",
ha dichiarato il ricercatore Gordon McInnes, "e di prendere sul serio sintomi quali il dolore toracico, monitorare e trattare riconosciuti fattori di rischio cardiovascolare, in particolare la pressione sanguigna, e consigliare di cambiare stile di vita".

Che sia ora di imparare a lavorare con lentezza?

Vi consigliamo anche