0 Shares 9 Views
00:00:00
13 Dec

Pidocchi, rimedi efficaci per evitarli o debellarli

26 settembre 2011
9 Views

Il rientro a scuola è, come ogni anno, reso più difficile dalla presenza delle primissime "infezioni" di stagione e i pidocchi sono uno dei problemi che, nonostante l’evoluzione della società, continuano ad essere una costante in special modo per i bambini dell’asilo e delle elementari.

Se qui vi avevamo spiegato come scoprire ed eliminare i pidocchi, ora vogliamo cercare di capire come prevenire che questi animaletti del cuoio capelluto penetrino nella cute del vostro bambino e diventino fastidiosi e contagiosi.

I sintomi legati alla presenza di pidocchi sono generalmente prurito del cuoio capelluto, qualche rigonfiamento rosso su cuoio capelluto, collo e spalle con presenza o meno di croste ed eventuali puntini bianchi, le uova, sui capelli.

La prima cosa da fare è, senza se e senza ma, uno screening continuo del cuoio capelluto dei piccoli: tre volte a settimana è necessario, con pazienza, controllare la nuca e la zona vicina alle orecchie in modo da analizzare se sono presenti gli animaletti vivi o anche/solo le uova.

Le uova dei pidocchi sono bianche e sono attaccate al capello quindi possono essere tolte utilizzando un pettine a denti stretti o anche le mani coperte di guanti monouso; nel caso in cui si fossero trovate le lendini (le uova) è bene mettere immediatamente in lavatrice, ad almeno 60°, le lenzuola e la biancheria entrata a contatto con la testa della persona contagiata e controllare tutti i componenti della famiglia dal momento che i pidocchi sono contagiosi indipendentemente dall’età.

Se il problema dei pidocchi non può essere eliminato del tutto dal momento che è un fenomeno "sociale" e non legato, come la tradizione continua a sostenere, alla scarsa igiene personale è vero che usando prodotti appositi e non ricorrendo al fai da te si possono debellare in pochissimo tempo e già a 24 ore dalla loro scoperta la persona che ne è stata colpita può tornare a condurre una vita sociale normale.

Vi consigliamo anche