0 Shares 20 Views
00:00:00
17 Dec

Quali medicine portare in vacanza

dgmag - 6 luglio 2010
6 luglio 2010
20 Views

Quando si va in vacanza una delle preoccupazioni maggiori, specie se ci si reca all’estero, sono i medicinali: ci si chiede quali portare, di quali fare a meno e quali sono indispensabili, spesso non rendendosi conto che anche fuori dall’Italia non è difficile trovare farmaci uguali in tutto e per tutto a quelli che si trovano nel nostro Paese.

L’Anifa sostiene che ben l’80% degli italiani non parte senza avere con sè un kit contenente medicine per il primo soccorso ma non solo.

Ma quali sono le medicine da portare quando si parte per una vacanza?

Antidolorifici, antinfiammatori e antipiretici sono sicuramente da includere nel kit di automedicazione il quale deve contenere anche dei cerotti e dei disinfettanti in caso di piccole ferite e similari.

E ancora melatonina nel caso in cui si abbia paura del jet lag e farmaci contro la dissenteria del viaggiatore se ci si reca in località esotiche.

Se si segue una terapia specifica, è bene farsi prescrivere medicine utili per coprire l’intero periodo considerando che il medico di famiglia può prescrivere medicinali per due mesi in modo da non lasciare mai scoperto un paziente.

Ricordiamo però che in molti casi i medicinali citati, non chiaramente quelli indicati se si hanno patologie particolari, si trovano ovunque quindi riempire la valigia di medicine che potreste trovare anche nel vostro luogo di vacanza è un’operazione dispendiosa economicamente e spesso inutile in quanto al bisogno vi basterà recarvi nella farmacia di zona e, anche se non si è in Italia, far capire qual’è il problema per ricevere assistenza adeguata.

Loading...

Vi consigliamo anche