0 Shares 11 Views
00:00:00
14 Dec

Sclerosi multipla, CCSVI e cura Zamboni: la risposta del ministro Fazio

7 ottobre 2010
11 Views

E’ andata in onda ieri sera durante Le Iene la replica del ministro della salute Ferruccio Fazio circa i ritardi nella sperimentazione della cura Zamboni nel trattamento della sclerosi multipla di cui la stessa trasmissione si era occupata una settimana fa.

Ferruccio Fazio è stato raggiunto da Giulio Golia e ha dichiarato che il Ministero si sta realmente attivsando per procedere con la sperimentazione anche se non si sa nulla circa date e presunte scadenze visto che la richiesta giace da circa tre mesi presso il Consiglio Superiore della Sanità che è chiamato a valutarla.

Nella puntata del 1° ottobre, Giulio Goria aveva intervistato due pazienti che si sono sottoposti in via volontaria al trattamento del professor Paolo Zamboni e aveva anche ascoltato il parere di Nicoletta Mantovani, in lista per subire l’intervento alla giugulare per pulire la vena ostruita.

Secondo la teoria elaborata da Zamboni, esisterebbe un legame tra l’ostruzione di alcune vene che portano il sangue al cervello e l’insorgenza della sclerosi multipla per ovviare alla quale basterebbe procedere con una semplice operazione in grado di "stappare" la vena e permettere al sangue di fluire correttamente fino al cervello.

La replica di Fazio non è stata soddisfacente al 100% in quanto il ministro è sembrato preoccupato di fornire una risposta solo perchè pressato dalle telecamere: non resta che attendere quanto tempo ci vorrà prima che la sperimentazione parta davvero. Ammesso che parta.

Se volete ascoltare le testimonianze dei pazienti operati da Zamboni e la replica del ministro Fazio cliccate qui.

Vi consigliamo anche