0 Shares 17 Views 7 Comments
00:00:00
15 Dec

Sclerosi multipla e CCSVI: studio italiano Cosmo smentisce legame

dgmag - 20 ottobre 2011
20 ottobre 2011
17 Views 7

Ad un anno di distanza dal famoso servizio delle Iene che fece conoscere all’Italia intera la sperimentazione del Dottor Paolo Zamboni nell’ambito della sclerosi multipla e del suo rapporto con la CCSVI arrivano i primi risultati dello studio italiano Cosmo finanziato dalla Fondazione italiana per la ricerca sulla sclerosi multipla per fare chiarezza e capire se davvero esiste una correlazione tra le due patologie.

Pare proprio, almeno dai primi risultati visto che lo studio è ancora in corso, che sclerosi e CCSVI non siano correlati e che la CCSVI non possa essere considerata una causa/concausa della sclerosi multipla.

Lo studio sta prendendo in esame 1200 malati di sclerosi multipla, 400 malati di altre patologie neurologiche e 400 pazienti sani e finora tra i 700 pazienti esaminati, tra malati e non di sclerosi e anche tra pazienti sani, solo in meno del 10% dei casi è stata rilevata la presenza di CCSVI.

Va detto che lo studio è ancora in corso e sarà concluso entro fine anno in modo tale da poter comunicare tutti i risultati entro i primi mesi del 2012 ed eventualmente mettere fine alla speculazione sulla questione che si sta scatenando soprattutto per quel che riguarda l’operazione di svuotamento delle vene ostruite.

L’Associazione nazionale Ccsvi nella sclerosi multipla onlus invita comunque a non togliere le speranze ai malati e anzi chiede che il Sistema Sanitario Nazionale offra la possibilità ai malati di sclerosi di trattare gratuitamente la CCSVI in attesa della fine dello studio.

Loading...

Vi consigliamo anche