0 Shares 10 Views
00:00:00
16 Dec

Sclerosi multipla, la demielinizzazione si potrà curare

dgmag - 13 giugno 2011
13 giugno 2011
10 Views

Potrebbe essere ad una svolta la cura per la sclerosi multipla se si seguirà la teoria del gruppo di ricerca di Carla Taveggia, direttrice del laboratorio sulla mielina dell’Istituto di Neurologia Sperimentale all’ospedale milanese San Raffaele.

La Taveggia ha scoperto che sarebbe possibile agire sulla mielina, la guaina che ricopre i nervi e permette la trasmissione degl impulsi dal cervello, che nella sclerosi si deteriora lasciando il nervo scoperto.

Il suo controllo sarebbe possibile agendo direttamente sul Tumor necrosis factor Alpha-Converting Enzyme, la molecola responsabile della formazione e del funzionamento della mielina.

In sostanza secondo i ricercatori attivando questa molecola tramite dei farmaci appositi sarebbe di fatto possibile ricostruire la mielina ed evitare la degenerazione dei nervi.

Secondo la Taveggia e il suo team, i farmaci attualmente in uso per curare la sclerosi multipla e le malattie demielinizzanti non bloccano la malattia ma la rallentano per cui se si scoprisse cosa attiva il processo di demielinizzazione si potrebbe anche fare in modo che la mielina si riattivi sui nervi scoperti portando a guarigione.

La sclerosi multipla colpisce circa 400.000 persone in Europa, principalmente donne.

Loading...

Vi consigliamo anche