0 Shares 14 Views
00:00:00
18 Dec

Settimana Nazionale della Sclerosi Multipla 2012, programma ed eventi

dgmag - 27 maggio 2012
27 maggio 2012
14 Views

Per il tredicesimo anno consecutivo e fino al 3 giugno prossimo si tiene in tutta Italia la Settimana Nazionale della Sclerosi Multipla 2012, un momento per informare e sensibilizzare su questa malattia nel nostro Paese promosso dall'AISM che organizza appuntamenti di vario tipo.

Per tutta la settimana le sedi dell'AISM resteranno aperte per fornire assistenza e informazioni sia ai malati che alle famiglie ma anche a quanti vogliono saperne di più, magari per dare una mano.

Grande appuntamento mercoledì 30 maggio 2012 con la Giornata Mondiale della Sclerosi Multipla per cui in 40 Paesi in tutto il mondo si terranno manifestazioni ed eventi a cominciare dal convegno sulla malattia e sulle ultime scoperte nel campo che si terrà a Roma.

Chi non può partecipare di persona ai vari eventi può metterci la faccia grazie al progetto 1000 Faces of MS per cui sul sito apposito è possibile creare cartoline virtuali grazie alle quali far conoscere la propria storia.

Interessante l'iniziativa Scrivi al ricercatore per cui tutti quelli che hanno interesse nella materia, vogliono sapere a che punto è la ricerca o essere aggiornati su terapie in sperimentazione e similari possono scrivere ad uno dei ricercatori dell'Aism per ricevere una risposta.

Per avere informazioni su malattia, sintomi e agevolazioni o comunque su tutte le problematiche connesse alla sclerosi multipla si può invece contattare il numero verde 800803028 o inviare un'email all'indirizzo numeroverde@aism.it.

La sclerosi multipla è una malattia cronica e imprevedibile del sistema nervoso centrale che stando alle statistiche colpisce soprattutto le donne tra i 20 e i 30 anni; i primi sintomi della malattia sono legati a problemi di movimento, vista ed equilibrio e non sono uguali da persona a persona. La diagnosi si basa su esami strumentali mentre le terapie sono diverse da persona a persona e variano al variare dei sintomi e delle condizioni del paziente.

Loading...

Vi consigliamo anche