0 Shares 11 Views
00:00:00
11 Dec

Stretching, esercizi facili per per schiena, gambe e collo

4 agosto 2011
11 Views

Lo stress, le cattive abitudini e spesso un materasso o delle sedie che non consentono una corretta postura causano forti dolosi a schiena, gambe e collo che possono essere alleviati tramite lo stretching.

Seppur sia necessario consultare uno specialista nei casi più difficili, per risolvere le "piccole emergenze" è possibile fare da soli e seguire una serie di indicazioni per stirare la muscolatura e stare meglio.

Stretching per la schiena:
Esercizio 1: stendersi per terra con le braccia aperte e le gambe distese, piegare le ginocchia verso il fianco destro ruotando leggermente il bacino e restare fermi per circa 10 secondi. Ripetere lo stesso esercizio cambiando lato;
Esercizio 2: portare le ginocchia al petto e abbracciarle rimanendo in questa posizione per 20 secondi;
Esercizio 3: appoggiare la mano destra per terra terra quindi piegare la gamba destra e appoggiare il piede al lato opposto della gamba sinistra stesa a terra. Restare fermi per circa 10 secondi e ripetere lo stesso esercizio cambiando lato;
Esercizio 4: chinarsi in avanti e appoggiare le mani a terra quindi guardare verso il pavimento e piano piano piegare la schiena ad arco verso l’alto e verso il basso.

Stretching per il collo
Esercizio 1: prendere il polso sinistro con la mano destra portando il braccio sinistro verso il basso e piegare la testa verso la spalla destra con la schiena dritta. Restare fermi per circa 10 secondi e ripetere lo stesso esercizio cambiando lato;
Esercizio 2: Portare il braccio destro sopra la nuca e flettere leggermente la testa per sfiorare la spalla destra. Restare fermi per circa 10 secondi e ripetere lo stesso esercizio cambiando lato;
Esercizio 3: flettere la testa in avanti cercando di portare il mento sullo sterno. Restare fermi per circa 15 secondi quindi tornare nella posizione di partenza e ripetere.

Stretching per le gambe
Esercizio 1: sedersi per terra con le gambe piegate verso l’esterno fare in modo che le piante dei piedi si tocchino e siano vicini al bacino;
Esercizio 2: flettere la gamba destra all’indietro stando in piedi e con le braccia lungo i fianchi. Restare fermi per circa 10 secondi quindi cambiare gamba;
Esercizio 3: portiamo la gamba sinistra avanti mantenendo la gamba destra tesa dietro il corpo e molleggiare per 10 volte tenendo le mani poggiate sulla gamba piegata. Cambiare gamba e ripetere.

Vi consigliamo anche