0 Shares 16 Views
00:00:00
18 Dec

Tumore al polmone e Tac spirale, le Iene chiamano Fazio

dgmag - 24 febbraio 2011
24 febbraio 2011
16 Views

Dopo aver sollevato il caso sclerosi multipla-CCSVI, ieri sera Le Iene hanno presentato un nuovo sistema per diagnosticare il tumore al polmone che non è ancora stato inserito in un progetto di screening nazionale: la tac spirale.

Giulio Golia ha intervistato Umberto Veronesi, direttore scientifico dell’Istituto europeo di oncologia, che ha presentato questo esame che presenta un costo relativamente contenuto e bassi livelli di esposizione alle radiazioni.

Secondo Veronesi se ripetuto annualmente su fumatori ultracinquantenni la tac spirale potrebbe dimezzare le morti dovute a questa forma di cancro permettendo di scoprire i principi della degenerazione prima ancora che se ne ravvisino i sintomi.

Giulio Golia ha anche raggiunto il ministro della salute Ferruccio Fazio che ha spiegato di aver messo in piedi una Commissione specifica incaricata di capire se è possibile avviare in tutto il Paese questa procedura.

Presso lo Ieo di Milano lo staff di Veronesi ha già sperimentato con successo questo esame coinvolgendo per 10 anni ben 6.200 forti fumatori over 50 o ex forti fumatori che hanno smesso da meno di 10 anni; grazie alla tac spirale sono stati diagnosticati 297 carcinomi polmonari nel 75% dei casi a uno stadio iniziale per un totale di un tumore ogni 12 persone in 10 anni.

L’89% dei tumori è risultato asportabile chirurgicamente in modo radicale e nel 98% dei casi l’intervento è stato conservativo, la mortalità è stata inferiore all’1% e il 33% dei pazienti è stato candidato a chemioterapia.

La tac spirale ha un costo di circa 250 euro e ad oggi è completamente a pagamento in quanto non inserita tra gli esami sostenuti dal servizio sanitario.

Loading...

Vi consigliamo anche