0 Shares 12 Views
00:00:00
12 Dec

Tumore al seno, stare a dieta due giorni ne limita l’insorgenza

8 ottobre 2010
12 Views

Ottobre è il mese della prevenzione contro il tumore al seno che ogni anno colpisce in Europa 1.096 persone mentre in Italia si calcola che entro la fine del 2010 saranno ben 41.000 le donne cui sarà stata diagnostica la malattia.

Per questo motivo è di particolare interesse la ricerca condotta dall’University Hospital of South Manchester che ha chiesto a 50 donne in pre-menopausa di età compresa tra i 30 e i 45 anni e in sovrappeso di sottoporsi ad un regime dietetico particolare.

Le partecipanti sono infatti state messe a dieta per due giorni a settimana durante i quali dovevano limitarsi ad assumere un terzo delle 2000 calorie che assumevano ogni giorno.

I due giorni di dieta prevedevano l’assunzione di un frutto, quattro porzioni di verdura, due bicchieri di latte parzialmente scremato, due bicchieri di tè verde e una bevanda dietetica o salata mentre per i restanti cinque giorni le partecipanti potevano mangiare quel che volevano.

Sottoposte ad analisi del sangue dopo sei mesi, nelle pazienti si è riscontrato un calo dei livelli  della leptina e dell’insulina, due ormoni ritenuti causa del tumore al seno, rispettivamente del 40% e del 25%.

Di contro altre 50 donne nello stesso periodo sono state sottoposte ad una dieta standard senza interruzione con l’assunzione di circa 1500 calorie giornaliere e togliendo di mezzo alcol, cibi grassi e ricchi di zucchero; dopo le analisi semestrali si è riscontrato un calo di leptina ma solo un minimo calo di insulina.

Ciò ha spinto i ricercatori a credere che una dieta di due giorni sia più efficace di una dieta continuativa per quel che riguarda la prevenzione del tumore al seno.

Noi vi invitiamo a consultare i siti www.nastrorosa.it e www.lilt.it dove sono pubblicati eventi e aggiornamenti relativi alle attività programmate per il mese della prevenzione contro il tumore.

Vi consigliamo anche