0 Shares 22 Views
00:00:00
12 Dec

L’uveite dell’occhio: cos’è, i sintomi e come si cura

12 marzo 2013
22 Views

Berlusconi è ricoverato al San Raffaele di Milano e tutti vogliono sapere di cosa soffre visto che a quanto pare si tratta di una di quelle malattie rare conosciute dalla medicina ma di cui si è parlato sempre pochissimo almeno fino a quando non è arrivato il personaggio famoso a portare alla ribalta questo problema: l'uveite.

L'uveite è, stando a Wikipedia, un'infiammazione di parte o di tutta la tunica vascolare dell'occhio dovuta ad una causa immunitaria per cui i globuli bianchi si rivoltano contro l'uvea, lo strato che is trova tra la sclera e la retina e che in questo modo non riesce più a fornire supporto e nutrimento all'occhio.

I sintomi dell'uveite sono dolore, annebbiamento della vista, lacrimazione e difficoltà a vedere la luce oltre che i più drastici come atrofia e aderenze varie.

Se una uveite di base si cura con una settimana di cortisonici ed eventualmente antibiotici, c'è anche una percentuale bassa di persone che non risponde alle cure per cui la malattia diventa congenita e porta a lesioni permanenti della vista; nella forma base superata la fase infiammatoria si torna alla completa autonomia e normalità e in generale la malattia non è di norma considerata così debilitante.

Esistono anche forme di uveite legate a virus ma le più frequenti sono quelle immunitarie e quelle legate alla presenza di altre malattie del sistema autoimmune come il lupus o la sarcoidosi ma anche la miastenia gravis o la sclerosi multipla; in questi casi si segue una terapia fatta di immunosoppressori e cortisonici che vanno ad agire non solo sull'uveite ma sulla malattia autoimmune nel suo complesso.

Per maggiori informazioni e riferimenti medico-scientifici consigliamo la consultazione di questo sito che spiega nel dettaglio cosa si intende per uveite, come si classifica questa patologia, quali sono i sintomi, i rischi e le cure.
 

Vi consigliamo anche