0 Shares 17 Views
00:00:00
16 Dec

Vacanze finite, ecco come evitare lo stress da rientro

dgmag - 20 agosto 2012
20 agosto 2012
17 Views

Se siete tra quelli che hanno già finito le vacanze e si apprestano a rientrare a lavoro allora fate parte della categoria degli stressati da fine ferie costituita da tutte quelle persone che trascorrono parte delle ferie in completo relax e parte in completa ansia per via del ritorno al lavoro.

Per superare questo stress è necessario recuperare la forma mentis necessaria per affrontare il rientro in città e soprattutto al lavoro calcolando che in Italia, specie per questo 2012, la situazione è ancora molto particolare visto il gran caldo e le temperature bollenti.

La prima cosa da fare è risistemare le idee e iniziare la giornata gradualmente, mantenendo almeno per i primi giorni le abitudini della vacanza inclusa una colazione più ricca magari al bar sotto l'ufficio o della stazione ferroviaria.

Inoltre è bene ricominciare a lavorare in maniera graduale in modo che la testa non sia affollata di pensieri già al ritorno, programmando il recupero totale delle proprie forze nel giro di qualche giorno.

E' buona norma mangiare leggero quando si rientra alla normalità perché è bene ritrovare i ritmi prevacanza e soprattutto permettere al corpo di abituarsi al nuovo stile di vita, perso durante le ferie.

Riposare correttamente ed evitare di fare le ore piccole senza per questo limitarsi negli spostamenti e nei divertimenti è un'ottima cura psicologica perché permette di godere del caldo e delle belle serate ma allo stesso tempo di rientrare normalmente alla normalità aiutando il corpo e la mente a riprendere possesso di loro stessi senza lasciarsi sopraffare dalla depressione e dallo stress.

Infine un ultimo suggerimento: trovare qualcosa da fare, appassionarsi e iniziare a pianificare l'inverno è il modo migliore per recuperare l'energia e la voglia di fare e soprattutto per tornare ai propri ritmi e sfruttare il pieno di benessere derivante dalla vacanza.

Loading...

Vi consigliamo anche