0 Shares 4 Views
00:00:00
25 Nov

Donne nude: Facebook cambia le regole

LaRedazione
17 giugno 2014
4 Views
Donne nude Facebook cambia le regole

Facebook cambia le regole sulle immagini permesse e consente foto in cui appaiano donne nude. Più precisamente, il popolare social network ha scelto di consentire la pubblicazione da parte degli utenti di foto di mamme in allattamento e di mastectomie.

Le polemiche sulla politica particolarmente restrittiva di Facebook e Instagram infuriano già da diversi anni. Molte personalità del mondo dello spettacolo e migliaia di persone comuni hanno protestato contro le regole ferree del social network.
L’argomentazione principale presentata contro Facebook riguardava il fatto che, ai giorni nostri, nei paesi occidentali il topless è tollerato quasi ovunque e che non è difficile trovare sulle principali testate giornalistiche o sulle frequenze dei maggiori canali televisivi scene di nudo, parziale o addirittura integrale.

Di conseguenza, moltissimi hanno sottolineato come Facebook stesse lottando contro un fenomeno impossibile da arginare e hanno chiesto a gran voce un allentamento delle rigide regole del social network in favore della pubblicazione di foto in topless.
Da qualche giorno, anche in seguito alla campagna in favore del topless portata avanti da Scout Willis – figlia di Demi Moore e di Bruce – a cui hanno aderito centinaia di colleghe, Facebook ha scelto di inserire alcune categorie di topless tra quelle ‘accettabili’ sulle pagine del portale.

Rihanna si è vista bloccare temporaneamente l’account dopo aver pubblicato una foto a seno scoperto.
Per protestare contro il ‘taboo dei capezzoli’, Scout Willis si era fatta fotografare mentre passeggiava tranquillamente per le strade di New York, esibendo il suo splendido seno al vento. Il topless di Scout, se non ha mancato di suscitare gli sguardi ammirati da parte dei passanti, non ha attirato l’attenzione delle forze dell’ordine, che non sono intervenute in quanto il topless nella Grande Mela è tollerato.

Facebook ha quindi scelto di consentire ai suoi utenti di pubblicare foto di mamme che allattano i propri figli e anche di masectomie.
In questo modo, il team addetto alla censura delle foto sul social network al momento di ricevere una segnalazione analizzerà approfonditamente il contesto in cui è stata scattata la foto. Le immagini puramente erotiche o artistiche continueranno ad essere censurate, con buona pace di Scout Willis, Rihanna e compagnia.
Saranno invece consentite foto di donne in allattamento e di masectomia.

Facebook, quindi,  cambia le regole in materia di donne nude, allentando un po’ la sua rigidissima politica.

Vi consigliamo anche