Facebook cambia la privacy: quello che devi sapere

Facebook ha deciso di cambiare nuovamente le impostazioni sulla privacy: ecco cosa bisogna assolutamente sapere

Facebook cambia nuovamente le impostazioni sulla privacy: in questa breve guida sono riportate tutte le informazioni essenziali da sapere per gestire al meglio il social network.

Già qualche tempo addietro, la gigantesca rete sociale creata da Mark Zuckerberg aveva modificato le impostazioni sulla privacy per tutelare i suoi utenti e consentire loro di gestire al meglio le loro informazioni personali, scegliendo quali rendere pubbliche per tutti gli utenti, quali limitare agli amici, quali occultare.

Le nuove impostazioni sono state collaudate in maniera efficace in diversi paesi del globo da qualche settimana. Ora sono disponibili anche per gli utenti italiani. Nelle intenzioni degli amministratori di Facebook dovrebbe diffondersi presso gli utenti una maggiore consapevolezza di ciò che pubblicano, che può essere di pubblico dominio, per evitare che informazioni sensibili possano essere divulgate.

Il social network offrirà la possibilità di controllare meglio chi può vedere quello che si pubblica. Facebook ha potuto appurare che la maggior parte delle persone condivide informazioni personali con gruppi estremamente limitati di persone, sopratutto con la categoria ‘Amici’.
Già da tempo Facebook consente di creare sotto-categorie, come i ‘Migliori Amici’, con cui condividere maggiori informazioni.

Da ora, i nuovi iscritti alla rete sociale avranno la condivisione automatica delle loro informazioni solamente con gli ‘Amici’. Poi potranno ovviamente cambiare (manualmente) le impostazioni, allargando o restringendo il pubblico con cui condividere i loro dati e i loro post.
Tra le nuove funzionalità di Facebook si annovera l’invio automatico di promemoria creati ad hoc per avvertire le persone con la privacy impostata sulla modalità ‘Pubblica’ che chiunque può visualizzare quello che condividono.

Un’altra importante novità riguarda la possibilità di effettuare login anonimi. Utilizzando questa modalità ci si potrà servire delle numerosissime app ‘agganciate’ alla piattaforma senza però dover condividere le proprie informazioni personali. Il pannello di controllo applicazioni verrà semplificato, per consentire di tenere sotto controllo quelle che si stanno utilizzando attualmente.

Modifiche sono previste anche per le versioni mobili di Facebook. Quella per dispositivi Apple è già pronta, presto dovrebbero esordire le versioni per altre tipologie di smartphone.

Facebook ha cambiato nuovamente le impostazioni sulla privacy: l’importante è sapere gestire al meglio le proprie informazioni per condividerle esclusivamente con chi si vuole, senza rischiare di divulgare informazioni sensibili a propria insaputa.