Facebook introduce Ask, il pulsante per rimorchiare

Facebook presto introdurrà il pulsante 'Ask'. Funzione che servirà a chiedere ad un utente lo stato sentimentale

Facebook sta per introdurre una nuova funzione: si tratta di ‘Ask’, un pulsante che dovrebbe consentire agli utenti di rimorchiare. La nuova funzione  permette infatti di chiedere ai propri amici maggiori informazioni riguardo al loro stato sentimentale.

Come è noto, chi si iscrive al popolare social network può decidere quali informazioni su di sé fornire e quali no.
Di conseguenza, non è per nulla raro che si abbia tra i propri amici persone che non riportano, per esempio, la loro situazione sentimentale, il loro luogo di residenza, la città di nascita, il numero di telefono personale, il loro posto di lavoro o la loro formazione scolastica ed eventualmente accademica.

Secondo diverse fonti abbastanza affidabili, Facebook vorrebbe potenziare le sue funzioni introducendo uno speciale pulsante, denominato ‘Ask’, letteralmente ‘chiedi’, per poter richiedere ai propri contatti informazioni sensibili che hanno deciso di non rendere pubbliche.
In questo modo, gli utenti potranno richiedere ai loro amici di Facebook informazioni per poter approfondire la loro conoscenza e, concretamente, ‘provarci’ e ‘rimorchiare’.
Se questa possibilità apre notevoli porte agli utenti di Facebook, ha comunque suscitato reazioni contrastanti presso la community.

Da un lato infatti molti hanno apprezzato la nuova funzione, definendola complementare e indispensabile per poter potenziare il social network. D’altro canto però più di qualcuno ha ritenuto la nuova opzione come un’invasione eccessiva nel campo delle libertà personali e della privacy.
E’ comunque importante sottolineare come niente obblighi gli utenti a cui verrà fatta la richiesta a rispondere, come avviene già per le richieste di amicizia. Gli utenti continueranno ad essere liberi di accettare o meno le domande che verranno poste loro.

Va da sé che gli utenti della rete sociale in questione potranno, ovviamente, scegliere anche di mentire qual’ora venissero interrogati dai loro amici virtuali.
Nel frattempo, il colosso di Palo Alto avrebbe visto il rifiuto da parte di Snap Chat della sua offerta di acquisto (pari a tre miliardi di dollari).

Di conseguenza, Facebook sarebbe al lavoro per sviluppare Slingshot, un’applicazione di messaggistica istantanea i cui messaggi si cancellano automaticamente pochi secondi dopo la loro lettura da parte del destinatario.
Secondo l’autorevole Financial Times, la nuova app dovrebbe essere disponibile sull’App Store entro la prima settimana di giugno.

Presto Facebook dovrebbe introdurre questa nuova funzione denominata ‘Ask’ appunto ‘chiedi’, opzione che permetterà agli utenti di esser più informati riguardo la situazione sentimentale dei propri amici e magari procedere al ‘rimorchio‘ alla faccia di tutti i Casanova sparsi per la rete.