0 Shares 18 Views
00:00:00
12 Dec

‘Ragazza si uccide in diretta in webcam’, ma è solo un fake!

Gianfranco Mingione
27 febbraio 2014
18 Views
facebook-fake ragazza suicida

Occhio alla bufala! No, non parliamo della bufala campana, quella reale e dalla quale si ottiene un’ottima mozzarella ma, purtroppo per il pregiato prodotto alimentare, del termine con il quale oggi s’indica sempre più spesso un’eventuale truffa online. L’ultima riguarda la diffusione di un post riguardante una giovane donna, vestita solo d’intimo, sdraiata sul letto e che, come riporta il titolo, sembrerebbe intenta a lasciare questo mondo: “Ragazza si uccide in diretta in webcam. Guarda il video shock!”.

Nulla di più falso, visto che dopo aver cliccato e guardato la breve anteprima, l’utente viene reindirizzato attraverso piattaforme sparse per il mondo, su un sito che propina false proposte di lavoro per facili guadagni.

A scoprire il fake, ovvero il falso post, ci ha pensato la Polizia delle Comunicazioni di Bologna che l’ha individuato sul popolare social network, Facebook, durante un’attività di controllo che ha interessato anche altri media sociali quali Twitter, Google Plus e Ask. Una vera e propria esca per i webnauti che venivano rimandati su altri siti contenenti annunci di lavoro per facili guadagni da ricavare, come ipotizzano gli investigatori, attraverso “forme illecite quali truffe online o pishing”.

Questa non è che l’ennesima notizia di contenuti fasulli pubblicati sulla rete in cui incappano non solo i webnauti attratti da contenuti forti ma molte persone curiose. E il più delle volte, per fortuna, si tratta solo di semplici scherzi. Il consiglio della polizia è sempre lo stesso, ovvero “di prestare particolare attenzione ed accortezza nelle attività di navigazione sulla rete internet con particolare riguardo alle piattaforme di social-network nelle quali spesso accade di imbattersi in fake che nascondono insidie informatiche” (fonte: leggo.it).

[foto: www.rssnews.it]

 

 

Vi consigliamo anche