Blocco auto e stop traffico: targhe alterne a Roma 17-18 dicembre, ecco chi può circolare

Nuovo allarme smog per il traffico a Roma: domani e venerdì si circola a targhe alterne. Escluse solo le auto Euro 6 ed i mezzi d'emergenza

Roma, caos in vista. Oltre ad essere al centro del fermento giubilare, in questo periodo, del traffico per lo shopping natalizio e sotto stretto e continuo controllo per eventuali allarmi terroristici, la città vive anche qualche (altro) disagio per via dell’ordinanza che prevedo l’obbligo della circolazione delle auto con il sistema delle targhe alterne, in programma per domani 17 dicembre e per dopo domani 18 dicembre.

La soluzione che alterna la circolazione sia di veicoli privati che commerciali in base all’ultima cifra delle targhe automobilistiche (se pari o dispari) vorrebbe limitare i livelli di inquinamento atmosferico sul centro urbano nelle sue varie zone, visti i recenti picchi raggiunti nelle rilevazioni delle polveri sottili, o tecnicamente definite di PM10 che superano i limiti standard previsti. E Roma non è nuova al provvedimento, già preso da tempo anche in altre città italiane e finora adottato come misura per contrastare l’aumento dello smog nelle città.

Viste le ultime analisi sulla composizione dell’aria sulla capitale, per le due prossime giornate di blocco è previsto in particolare un limite: la decisione per le prossime due giornate avrà queste disposizioni per la circolazione nelle aree consentite:

giovedi 17 dicembre – targhe DISPARI

venerdì 18 dicembre – targhe PARI

La decisione del Campidoglio riguarda tutte le aree comprese nella Fascia Verde e tutte le vetture (anche le Euro 5, finora escluse dalle giornate a targhe alterne). Oltre ovviamente ad ambulanze e mezzi di emergenza, sarà consentita invece senza blocchi la circolazione delle auto Euro 6.

[foto:  Datamanager.it]