Canone Rai, attenti alle truffe porta a porta

Occhio alle truffe: falsi funzionari Rai o Enel a domicilio chiedono di sottoscrivere speciali formule di pagamento del canone in bolletta

Un provvedimento ormai noto quasi a tutti quello che riguarda le nuove modalità di pagamento del canone TV alla Rai, eppure non mancano le prime truffe a danno degli utenti.

Alcuni cittadini, nonché telespettatori, hanno segnalato spiacevoli episodi che si sono verificati dopo che la decisione del Governo di far pagare l’abbonamento alla Tv nella bolletta dell’elettricità ha mandato alcuni in confusione. C’è insomma chi sta approfittando del momento di “cambio” ed apparente disorientamento per truffare deliberatamente.

Con la scusa infatti che il canone Rai sarà parte della bolletta della corrente elettrica, alcuni falsi funzionari Enel hanno cominciato a bussare alle porte degli utenti del servizio televisivo: in vista del cambio formale in corso per il versamento del canone TV, si possono presentare alla porta per suggerire formule di pagamento diverse da quelle previste dall’Agenzia delle Entrate per una fornitura di energia, magari più conveniente e con canone Rai incluso, oppure dilazionato e con un anticipo di 60 euro (somma che viene percepita sul momento dai falsi funzionari), il tutto – ovviamente – con falsi moduli.

E’ un inganno ai danni del cittadino, poiché nessun funzionario Enel può presentarsi a casa di un privato per chiedere la riscossione di nulla e perché la quota per l’abbonamento TV dovuta sarà pagata esclusivamente con la bolletta del mese del prossimo luglio.

E anche la Polizia di Stato rincara la dose su altre presenze sospette che possono avvicinarsi alla porta di casa. Sulla pagina Facebook ufficiale dichiara infatti: “Non ci sono addetti Rai con il compito di riscuotere il pagamento del canone a domicilio o di prendere i dati bancari degli utenti che non li hanno comunicati“.

L’allerta resta alta e, in caso di ulteriori dubbi, meglio contattare sempre il numero verde: 800 93 83 62.

[foto: Umbriaon.it]