Rimborsi canone Rai se cambi gestore?

Nuove offerte o possibili rimborsi nel libero mercato per la fornitura di energia elettrica: presto ci si giocherà il bonus sul canone Rai?

Come per la telefonia, presto anche per la bolletta della luce potrebbe partire la corsa al cliente a suon di iniziative choc, visto che stavolta a giocare il ruolo del protagonista potrebbe essere il famigerato canone Rai. E’ infatti su questa tassa, addebitata dal prossimo luglio direttamente sui bollettini recapitati a tutti gli utenti intestatari di una fornitura della corrente elettrica che Edison Energia, società concorrente della popolare Enel, penserebbe di giocare d’astuzia. Ma sarà vero?

Secondo voci trapelate in rete, peraltro non confermate, la società potrebbe presto proporre rimborsi totali o parziali del canone TV dovuto all’Agenzia delle Entrate in caso di cambio gestore (a carico evidentemente del nuovo fornitore).

Un modo come un altro per sottrarre insomma clienti al fornitore concorrente, grazie a campagne di marketing studiate ad hoc e con il preciso intento di stuzzicare la clientela non ancora pronta ad affrontare un addebito di 100 euro sul normale consumo di luce, proprio quando le spese per le sospirate vacanze sono alle porte.

Vero o falso, possibile o impossibile, quello che sembra scontato è che comunque una simile proposta per risparmiare sull’abbonamento potrebbe essere presto una delle voci che i grandi operatori del settore energetico italiano potrebbero considerare, come bonus per i loro clienti, per acquisire nuove utenze e far crescere il numero di nuovi contratti.

Del resto, libero mercato vuol dire anche questo e ai clienti non dovrebbe dispiacere pagare solo l’utenza sulla luce risparmiando intanto qualcosa sul Canone TV della Rai.

[foto: IlSecoloXIX.it]

[fonte: InvestireOggi.it]