Caso Loris Stival: le nuove rivelazioni choc di Veronica Panarello

Il settimanale Giallo rivela un nuovo stralcio dell’interrogatorio di Veronica Panarello. Si parla del rapporto tra il nonno, Andrea Stival, e suo nipote Loris

Il settimanale Giallo fornisce nuove rivelazioni sul caso di Loris Stival. A venir fuori sono i nuovi stralci dell’interrogatorio tenuto in carcere dalla madre del piccolo, Veronica Panarello, al momento detenuta con l’accusa di aver ucciso il figlio il 29 novembre 2014.

Lo stralcio in questione stavolta riguarda il rapporto tra il suocero, Andrea Stival, accusato dalla donna di aver ucciso il nipote, e suo figlio Loris: “Mio suocero – afferma la Panarello – , oltre che per andare a fare lavori di idraulica, portava con sé Loris anche al mare. Un giorno, però, il bambino disse di non voler più andare con lui, assumendo atteggiamenti di repulsione nei suoi confronti”.

La Panarello descrive poi altri particolari del rapporto tra Andrea Stivale e il nipote, ricordando un episodio in particolare: “Nei primi giorni di luglio del 2014 sono stata ricoverata in ospedale. In quel periodo, al fine di evitare che Loris rimanesse per l’intera giornata a guardare la tv, abbiamo deciso di lasciarlo andare con il nonno, che doveva fare alcuni lavori. Andrea non vedeva in modo positivo la presenza del bambino, perché a suo dire parlava troppo. Ricordo che qualche giorno prima di Ferragosto, mio suocero chiamò Loris per farlo sedere accanto a lui. Il bambino, senza fornire alcuna motivazione, si rifiutò. A quel punto Andrea, tra il serio e il faceto, esclamò: ‘Con questa cosa piccola che ti ritrovi che devi fare?”.

La Panarello spiega che il suocero, in riferimento a quest’ultima affermazione, si riferiva agli organi genitali del piccolo. Dopo l’allontanamento del nonno ha provato a chiedere a Loris spiegazioni in merito a quest’ultima affermazione ma il piccolo non le ha detto nulla.

Come risponderà a queste nuove accuse Andrea Stival? L’uomo si è sempre professato innocente, anche attraverso il suo legale, ed ora la Panarello lo chiama nuovamente in causa paventando un ulteriore accusa di molestie del nonno sul figlio.

(Immagine: www.leggilo.net)