Incidente Gabriel Garko, i testimoni: “Un eroe, ha provato a salvare la proprietaria”

Secondo il racconto di alcuni testimoni, Gabriel Garko ha provato a salvare la proprietaria di casa dopo l'esplosione. A rischio la sua partecipazione al Festival di Sanremo

È il giorno dopo l’incidente, quello in cui si fa il bilancio di quanto accaduto e si cerca di capire il perché di un’incidente così terribile. È anche il giorno in cui per Gabriel Garko arriva ancora più forte e chiaro il ricordo dell’esplosione che, ieri mattina, lo ha ferito. Un’incidente in cui ha perso la vita la proprietaria della casa presa in affitto vicino Sanremo.

Il boato è stato assordante e ha ridestato la tranquillità della zona residenziale di Solaro, sulle alture sanremesi. Qui si trova la Villa delle Rose, affittata dall’attore per sé e la sua assistente, dove entrambi avrebbero dovuto passare i giorni dell’impegno come co-conduttore sul palco dell’Ariston per il Festival di Sanremo. E invece non è andata così, perché, a quanto emerge da una prima ricostruzione, a causa di una fuga di gas la villa è scoppiata.

Gabriel Garko ha provato a salvare la proprietaria. A perdere la vita nell’esplosione è la signora Maria Grazia Gugliermetti. La donna si trovava al secondo piano della villa mentre Garko e la sua assistente dormivano al primo piano. Secondo la ricostruzione di alcuni testimoni, riportata dall’inviata della trasmissione televisiva “La vita in diretta”, l’attore avrebbe provato a rientrare in casa prima dell’arrivo dei soccorsi, sperando forse di riuscire a salvare la proprietaria della casa.

Non più certa la partecipazione di Garko al Festival. L’attore è stato poi trasportato al pronto soccorso dell’ospedale Borea di Sanremo. Ha riportato un forte choc, un leggero trauma cranico e qualche escoriazione, ed è rimasto in ospedale fino alle dodici di ieri. È stato dimesso con una prognosi di dieci giorni e il suo referto parla di “lieve trauma cranico con escoriazioni diffuse”. La sua partecipazione al Festival di Sanremo 2016 potrebbe essere a rischio, come riportato anche dall’agenzia che cura l’immagine di Garko.

Troppo prematuro, per ora, stabilire se l’attore torinese potrà co-presentare la kermesse musicale per le cinque serate previste. Per ora nessuna dichiarazione né dall’attore, né da Carlo Conti e dalla Rai.

(Immagine: www.leichic.it)