L’interrogatorio della madre di Veronica Panarello: “Ha avuto rapporti col cognato”

Nuove e clamorose rivelazioni sul caso Loris: in attesa del processo, la mamma di Veronica Panarello svela le relazioni extraconiugali della figlia

Non è un segreto che i media si stiano occupando di Veronica Panarello, rea di aver ucciso suo figlio Loris, il 24 novembre del 2014 nel piccolo paese di Santa Croce Camerina, una frazione poco distante da Ragusa. La novità di questi giorni è la confessione che sua madre, Carmela Anguzza, ha rilasciato agli inquirenti. Un interrogatorio che mette in luce i rapporti extraconiugali della figlia e che rivela nuovi dettagli sulla personalità complessa di Veronica.

Sull’ultimo numero del settimanale “Giallo”, la giornalista Angela Corica ha riportato uno stralcio delle dichiarazioni di Carmela: “Un giorno mia figlia mi disse di andarla a prendere a casa e che il marito l’aveva picchiata accusandola di avere una relazione con il fidanzato della sorella“. Secondo la confessione di Carmela, le accuse del marito erano vere perché il rapporto sessuale tra sua figlia e il cognato c’era stato e che Veronica glielo aveva confidato in segreto.

Parole che fanno emergere altri dubbi sulla mamma di Loris, soprattutto per quanto concerne la sua affidabilità nelle relazioni sentimentali. Nelle ultime settimane Veronica ha confessato agli inquirenti di aver avuto una storia con il suocero, Andrea Stival, e che sarebbe stato lui ad aver ucciso suo figlio dopo che questi aveva scoperto la loro tresca. Una pesante accusa che il nonno di Loris, però, ha smentito dopo essersi affidato ai suoi legali.

Con la rivelazione di Carmela, dunque, non c’è la conferma che il tradimento di Veronica con il nonno di Loris ci sia stato, ma la dimostrazione che la donna non sia un esempio di affidabilità matrimoniale.

Una storia che si fa sempre più complicata e che sta diventando quasi un caso di cronaca rosa. Ma nonostante le varie interpretazioni che si possono fare, e i giudizi morali su una donna come la Panarello, Loris è stato ammazzato e il suo corpo privo di vita ritrovato in un canalone presso Santa Croce Camerina. L’unica indiziata è sua madre e, nonostante le sue rivelazioni, dovrà sottoporsi al giudizio dei magistrati.

Il processo inizierà il prossimo maggio e la difesa ha richiesto di sottoporre Veronica a una risonanza magnetica. Un esame che dovrebbe dimostrare le sue problematiche condizioni neurologiche, ma che è soltanto un modo per allungare i tempi processuali. La pazzia, presunta o reale, di Veronica non potrà essere mostrata attraverso la risonanza, fanno sapere gli esperti, ma quello che farà discutere l’opinione pubblica, e i programmi televisivi che sicuramente si occuperanno della vicenda, è la confessione di Carmela.

La conferma della relazione tra Veronica e il cognato potrebbe in qualche modo servire per verificare se c’è stata una storia anche con Andrea. Verità e segreti nascosti di una donna che sembrava profondamente insoddisfatta del suo matrimonio con Davide Stival. Tanto insoddisfatta da uccidere il suo bambino? E’ questa la domanda che il pubblico ministero dovrà appurare nei prossimi giorni.

[Fonte: today.it]

[Foto: http://www.ansa.it/]