0 Shares 31 Views
00:00:00
15 Dec

Maltempo nel Veneto: il Nord alle prese con trombe d’aria e nubifragi

La Redazione - 11 agosto 2017
La Redazione
11 agosto 2017
31 Views
Nubifragi e trombe aria Veneto

Dopo il caldo record delle ultime settimane, i meteorologici avevano previsto che ci sarebbe stato un brusco calo delle temperature. Una situazione climatica che ha permesso alle correnti fredde e ai venti di provocare danni ingenti nelle regioni del Nord Italia.

Un violento nubifragio, infatti, si è abbattuto sul litorale Veneto ed è arrivato a colpire perfino le coste del Friuli Venezia Giulia. Alberi sradicati, campeggi danneggiati e intere strutture ricettive colpite da venti freddi e di grande intensità. Nel veneziano sono almeno cinquanta le persone ricoverate in ospedale e vittime di incidenti dovuti alle trombe d’aria che, in queste ore, si sono abbattute insistentemente su tutto il territorio.

A Portogruaro, sempre nel Veneto, la copertura di un supermercato è stata danneggiata dalla potenza del vento, così come nel Comune di Jesolo, dove le abitazioni colpite sono numerose. Instancabile il lavoro della Guardia Costiera che ha soccorso decine di imbarcazioni. Per questo motivo Luca Zaia, attuale Governatore del Veneto, dopo un sopralluogo nei territori colpiti, ha dichiarato lo stato di crisi.

Il maltempo ha provocato ingenti danni nel Nord Est della nostra penisola, soprattutto nel Trentino Alto Adige: a Bolzano, infatti, si sono registrate delle violenti grandinate con l’intensità del vento che, nelle ore di massima criticità, ha raggiunto i settanta nodi.

Spostandoci in Emilia Romagna il maltempo ha provocato l’abbattimento di alberi e perfino di una gru: è successo a Forlì quando questa macchina per il sollevamento pesi è stata divelta dalla forza inarrestabile del vento, ma l’impatto al suolo, per fortuna, non ha provocato feriti.

Un violento temporale si è abbattuto anche su Firenze tanto che le autorità locali hanno chiuso, per ovvi motivi di sicurezza, l’accesso al Campanile di Giotto, l’antica torre campanaria edificata nei pressi di Piazza del Duomo. A causa della pioggia, i turisti per circa trenta minuti hanno abbandonato il Campanile, mentre in città un nubifragio ha causato temporanei black out, allagamenti e la caduta di alberi e di pietre dalle facciate dei palazzi.

Insomma, il clima in queste ore sembra impazzito e l’ondata di maltempo che ha colpito il Nord Italia ne è una dimostrazione. Nelle prossime ore il termometro si abbasserà anche al Centro e al Sud di almeno sei gradi, per poi stabilizzarsi e favorire il ritorno dell’estate. Tutto questo sarà possibile grazie all’anticiclone delle Azzorre che permetterà temperature più miti e in linea con la stagione attuale.

[Fonte articolo: tgcom24.mediaset.it]

[Foto: lastampa.it]

Loading...

Vi consigliamo anche