Padova: il Tribunale dei Minori toglie il figlio alla madre perché ‘troppo effeminato’

Il decreto è stato impugnato dall’avvocato che parla di un fatto dalla ‘gravità inaudità’

Il giornale ‘Il Mattino di Padova’ riporta una notizia che sta facendo molto discutere. Si tratta della sentenza emessa dal Tribunale dei Minori con cui un figlio è stato tolto a sua madre perché “troppo effeminato”. Nella sentenza si definisce il comportamento del ragazzo, di 13 anni, come “diverso” e che “ostenta atteggiamenti effeminati in modo provocatorio”. L’avvocato ha impugnato il decreto del Tribunale.

Per i Servizi sociali il ragazzo manifesta un “atteggiamento ambiguo”. I Servizi sociali hanno così motivato l’atteggiamento del ragazzo, da loro definito ambiguo: “Il suo mondo affettivo risulta legato quasi esclusivamente a figure femminili e la relazione con la madre appare connotata da aspetti di dipendenza, soprattutto riferendosi a relazioni diadiche con conseguente difficoltà di identificazione sessuale“.

Una situazione familiare difficile alle spalle. Se si osserva la famiglia da cui proviene il ragazzo, si può risalire ad avvenimenti certo non felici. Come l’accusa di abusi sessuali da parte del padre, conclusasi però con un’assoluzione per l’uomo, sebbene la sentenza affermi che “non c’è motivo di dubitare dei fatti raccontati dal bambino”.

L’affidamento alla comunità diurna. Dopo i presunti abusi subiti dal padre, il ragazzo viene affidato ad una comunità diurna. I responsabili della comunità notano gli atteggiamenti effeminati del ragazzo e li segnalano ai servizi sociali. In seguito alla relazione stilata, i giudici emettono la sentenza che decreta l’allontanamento dalla madre. La donna sostiene che suo figlio era apparso truccato in occasione della festa di Halloween.

Una sentenza che è stata però impugnata dall’avvocato Francesco Miraglia, che afferma, in proposito: “Trovo scandalosa la decisione di allontanare un ragazzino solo per l’atteggiamento effeminato. Mi sembra un provvedimento di pura discriminazione”. Da qui la decisione di impugnare il provvedimento emesso dal Tribunale dei Minori.

Per leggere la storia completa: mattinopadova.gelocal.it

(Foto: www.ileanaargentin.it)