Attentati Bruxelles: l’Europa è sotto attacco, massima allerta a Fiumicino e Renzi reagisce così

Il premier in un tweet parla di quanto accaduto a Bruxelles: “Con il cuore e con la mente a Bruxelles, Europa”. Massima allerta anche a Fiumicino

Renzi twitta il suo cordoglio per gli attentati di Bruxelles. Due attentati hanno sconvolto il Belgio alle otto di questa mattina. Nell’attesa di comprendere chi ci sia dietro questo ennesimo, folle e barbaro gesto, la politica italiana prende parola e attraverso i suoi leader fa arrivare i propri messaggi.

Il premier Matteo Renzi, in un tweet, ha scritto: “Con il cuore e con la mente a Bruxelles, Europa”.

La Lega Nord attacca il governo e chiede un confronto parlamentare sulla sicurezza. Subito è partita l’offensiva della Lega Nord, con l’onorevole Guido Guidesi, che ha chiesto al governo un dibattito serio in aula sul terrorismo islamico: “Siamo stanchi di commemorazioni e di piangere i morti – ha affermato il politico leghista. Chiediamo un dibattito serio in Aula sul terrorismo islamico, dove il governo e il premier ci vengano a dire quali misure sono messe in atto. Noi non vogliamo piangere altri morti. Ci vuole una reazione concreta e che non sia unitaria solo nelle commemorazioni”.

Massima allerta allo scalo di Fiumicino: cancellati tutti i voli da/per Bruxelles. Gli effetti dell’attentato di Bruxelles stanno avendo ripercussioni in tutto il mondo. L’aeroporto romano di Fiumicino, Leonardo da Vinci, è in massima allerta e il livello di sicurezza, già su standard elevati, è stato alzato ulteriormente. Tutti i voli da e per la capitale belga sono stati cancellati. Un’altra brutta giornata per il mondo e per le relazioni internazionali.

(Immagine: www.finanzainchiaro.it)