Roma: maltrattamenti in un asilo nido, maestra arrestata

I bambini avrebbero subìto ripetuti maltrattamenti sul piano fisico e psicologico. L’indagine coinvolge tre educatrici di un nido romano

Negli ultimi tempi sembrano aumentare gli episodi di maltrattamenti nell’ambito scolastico. I Carabinieri del Nucleo Operativo della Compagnia di Roma San Pietro, come riporta askanews, hanno eseguito stamane una disposizione della Procura di Roma che ha emesso un’ordinanza di custodia cautelare ai domiciliari per un’educatrice di asilo nido.

L’accusa è di maltrattamenti aggravati e l’indagine coinvolge anche altre due colleghe dell’educatrice, per il momento sospese dal loro incarico.

Le indagini sono condotte dalla Dottoressa Vittoria Bonfanti e dalla Dottoressa Maria Monteleone. I ripetuti maltrattamenti sul piano fisico e psicologico, a danno dei piccoli, sarebbero stati accertati anche grazie all’utilizzo di intercettazioni ambientali e telecamere. La scuola coinvolta è il nido comunale “Il Nido del Parco”.

A sconcertare è l’età dei piccoli che avrebbero subìto i maltrattamenti, compresa tra i 12 e i 24 mesi, ed ovviamente il tipo di vessazioni che avrebbero sopportato i piccoli:strattonati, afferrati di peso e trascinati da un solo braccio da una parte all’altra degli ambienti scolastici […] forzati, ripetutamente, nella somministrazione del cibo nel corso della quale, spesso, gli veniva tappata la bocca per evitare che vomitassero”.

Le insegnanti avevano “reazioni violente” se i piccoli “disobbedivano ai loro ordini“. Reazioni che “comprendevano schiaffi, violenti scossoni e urla venivano indirizzate loro come una vera e propria punizione“.

I bambini più vivaci “venivano, spesso, assicurati ai passeggini, anche per lunghissimi lassi di tempo o, in maniera altrettanto afflittiva, lasciati in disparte all’interno degli ambienti della struttura scolastica mentre gli altri piccoli svolgevano le normali attività educative“.

(Fonte: www.askanews.it)

(Immagine: )