0 Shares 76 Views
00:00:00
19 Feb

Bonus asilo: il comune di Roma lo nega

Emanuele Calderone - 17 novembre 2016
Emanuele Calderone
17 novembre 2016
76 Views
Bonus asilo negato a Roma

Nuova bufera sull’amministrazione capitolina che, ancora una volta dovrà affrontare un grattacapo non da poco. Questa volta a finire al centro dell’attenzione pubblica sono state…le mamme. Sì, avete capito bene: un’orda di mamme infuriate a causa del bonus asilo.

Le genitrici, richiedendo tale bonus agli uffici dell’INPS si sono sentite dire che, purtroppo, il comune di Roma non effettua tale servizio, ritenuto di fondamentale importanza per moltissime famiglie, nelle quali entrambi i genitori sono lavoratori.

Ma in cosa consisterebbe, esattamente, questo bonus asilo? All’atto pratico, altro non è che un voucher del valore di 600 euro, versato per non più di 6 mesi alle famiglie nelle quali i genitori rinunciano al congedo parentale facoltativo. Il congedo parentale facoltativo da alle madri o ai padri la possibilità di rimanere a casa con i figli per un periodo più lungo rispetto alla maternità obbligatoria.

C’è da sottolineare che questo è, in assoluto, il primo anno in cui il comune della Capitale non rende attivo questo sostegno familiare.

Ma qual è il motivo per cui non si può più garantire questa forma di tutela? Lo stato delle casse della città: non ci sono, in pratica, più i soldi per poter garantire alle famiglie il bonus asilo.

Questa grave mancanza ha portato a un’interrogazione parlamentare richiesta dai deputati DEM Orfini, Piazzoni e Miccoli.

La situazione per ora sembra piuttosto grave (tale bonus è garantito dalla legge): la giunta capitolina, guidata dalla sindaca Virginia Raggi, dovrà dunque mettersi al lavoro per poter trovare un modo efficace per aggirare o, meglio ancora, risolvere questo annoso problema.

[fonti articolo: repubblica.it, roma.notizie-24h.com, comune.roma.it]

[foto: panorama.it]

Loading...

Vi consigliamo anche