Roma 2024: olimpiadi sì, olimpiadi no?

Prima apertura del Movimento 5 Stelle alle Olimpiadi di Roma nel 2024.

Da quando Virginia Raggi ha ottenuto il mandato come Sindaco, ricevendo milioni di voti dai cittadini romani, la “questione” Olimpiade è stata discussa varie volte. Il Movimento e il Primo Cittadino hanno espresso pareri negativi sulla probabilità che le Olimpiadi si possano tenere nella città di Roma. Ma proprio in queste ore è arrivata una prima, timida apertura in favore del grande evento sportivo da parte di Paolo Berdini, Responsabile all’Urbanistica della giunta Raggi.

“Dico sì ai Giochi, se saranno per la città e per la vita delle persone, in quel caso non si può dire di no”, ha spiegato Berdini. L’assessore, con queste parole, ha risvegliato nel cittadino romano la voglia di tifare per un evento che, indubbiamente, potrebbe diventare per la Capitale una grande vetrina non solo sportiva, ma anche sociale, per il riscatto della città.

Roma2024_olimpiadi

Il Vicepresidente della Camera Luigi Di Maio, pur predicando una maggiore prudenza sull’argomento, ha comunque voluto consultare il Presidente del Coni Giovanni Malagò per avere un quadro più preciso sulla questione. E’ indubbio che un evento come quello delle Olimpiadi avrà un costo elevato, dunque bisognerà prepararsi nei tempi dovuti per evitare di sperperare denaro pubblico.

I Cinquestelle sono da sempre molto attenti per quanto riguarda la spesa pubblica: uno dei loro cavalli di battagli, infatti, è quello del taglio agli sprechi. Se da un lato Di Maio invita alla prudenza, limitando a non prendere posizioni nei confronti di un’eventuale scelta pro Olimpiadi, un secco “no” arriva da due importanti membri del Movimento 5 Stelle come Paola Taverna e Alessandro Di Battista, entrambi romani, che ben conoscono i disagi e i problemi della loro città.

Intanto, fra venti giorni è previsto un incontro tra la Raggi e Malagò. L’argomento su cui i due discuteranno sarà quello dei Giochi Olimpici, ma il tempo stringe perché, dal 7 ottobre, il CIO (Comitato Olimpico Internazionale) dovrà ricevere una candidatura ufficiale da parte della città di Roma e un dossier specifico. E sempre Berdini, in un’intervista rilasciata nel programma Agorà Estate, ha dichiarato che il Movimento prenderà presto una decisione chiara sulla questione: se le Olimpiadi serviranno per ristrutturare e mettere a norma gli impianti sportivi e creare nuove linee di tram nella Capitale, la decisione finale del direttorio verterà sicuramente per il “sì”.

Insomma, la strada è ancora in salita e, nonostante una frangia dei Cinquestelle sia contraria a queste Olimpiadi, le parole di Berdini fanno ben sperare. Il Movimento, però, ha sempre fatto sapere, soprattutto tramite le dichiarazioni della Raggi, che nella città di Roma ci sono problemi ben più gravi da risolvere (dalla riqualificazione delle periferie, ai trasporti pubblici) e che hanno la priorità su tutto.

[Fonte: repubblica.it  – Foto: gazzetta.it]