0 Shares 36 Views
00:00:00
22 Nov

#salviamoElisa: 50 giorni per trovare un donatore di midollo

La Redazione
26 ottobre 2017
36 Views
Salviamo Elisa

L’hastag #salviamoElisa è una corsa contro il tempo che ha visto l’interesse di tanti vip del mondo dello spettacolo ed è stato lanciato un appello online per trovare un donatore compatibile.

Scoprire se si è tale basta soltanto un prelievo del sangue o un tampone salivare. Si tratta di pochi minuti per poter salvare la vita ad Elisa, una bambina di soli tre anni che lotta contro un male più grande di lei, la leucemia infantile, una malattia che si porta dietro da quando aveva 1 anno. Fino a ora sono state cercati dei possibili donatori in una database mondiale e tra 30 milioni catalogati nessuno può essere compatibile. Ecco allora che il supporto e la pubblicità necessaria è arrivata da personaggi noti nel mondo dello spettacolo come Fiorello e Anastacia. Questi sono solo due dei nomi di tutti coloro che hanno preso parte all’iniziativa. Tra questi vi sono anche i cantanti Paolo Conte, Umberto Tozzi e Fausto Leali, Francesco Acerbi, calciatore del Sassuolo, e lp’attore e conduttore Paolo Ruffini. Ora la bambina è seguita dall’ospedale Bambin Gesù di Roma e con tutta la sua famiglia si è dovuta trasferire da Pordenone nella capitale. Elisa sta iniziando il quinto ciclo di chemioterapia sperimentale e secondo i dottori che l’hanno presa in cura si tratta dell’ultima possibilità. Quindi trovare un donatore compatibile è diventata una questione stringente.

L’appello online è arrivato dal padre della bambina, Fabio, attraverso una pagina di facebook chiamata Salviamo Elisa. Le immagini salvate della bambina hanno fatto il giro del mondo e il padre è molto fiducioso nel trovare un donatore compatibile, aggiungendo ai microfoni dei giornalisti de La Stampa che con l’aiuto di tutti la piccola potrà salvarsi. Invita inoltre a condividere la pagina e chiunque risponde alle caratteristiche di donatore di presentarsi e farsi avanti. Se ciò accadesse si tratterebbe di un miracolo. Ma questi, seppur rari, a volte giungono ad esistenza e non bisogna mai perdere la speranza. Molti vip hanno condiviso la pagina o lanciato un messaggio di appello tramite i loro canali, sperando che l’aiuto arrivi a tutte le persone che potrebbero compiere un gesto di umanità e far sorridere di nuovo la piccola Elisa e la sua famiglia. Si tratta di una bambina molto sveglia che nonostante la vita non sia stata clemente e giusta sta affrontando tutto circondata dall’affetto dei suoi cari e di chi ha preso a cuore il suo caso.

[Foto: salviamoelisa.altervista.org]

Vi consigliamo anche