400 euro al mese per disoccupati, come ottenere la Social card

Grazie alla social card i disoccupati potranno percepire fino a 400 euro al mese. Ecco tutti gli step da seguire

In Italia, a differenza del resto dell’Europa, la tanto attesa ripresa economica stenta a decollare: il mercato del lavoro, sia nelle fasce più giovani che in quelle più avanzate, non riesce a sostenere una domanda che si fa sempre più crescente. Il numero dei disoccupati, pertanto, continua a preoccupare gli esperti del mercato del lavoro, nonostante ci sia stata una ripresa, seppur timida.

Il governo Renzi, per far fronte allo stato di indigenza in cui versano molti concittadini ha deciso di dare un ulteriore sostegno ai disoccupati, con la social card 2016. Cos’è? Semplice, è una carta acquisti dotata di banda magnetica sulla quale vengono accreditati, mensilmente, tra i 231 ai 404 euro. Tale card potrà essere utilizzata per un totale di 12 mesi.

Per poterla ottenere, naturalmente, esistono alcuni requisiti che vanno rispettati: bisogna, innanzi tutto, essere cittadini italiani o comunitari. I cittadini extracomunitari potranno farne richiesta solo laddove siano in possesso di un regolare permesso di soggiorno comunitario.

Ricordate che la social card non è richiedibile in tutto il territorio italiano: i comuni che la rilasciano sono Bari, Bologna, Catania, Firenze, Genova, Milano, Napoli, Palermo, Roma, Torino, Venezia e Verona.

I richiedenti devono avere un ISEE inferiore ai 3000 euro e un patrimonio immobiliare inferiore agli 8000 euro. Laddove si percepiscano indennità, queste dovranno essere di valore inferiore ai 600 euro mensili. Inoltre non si dovrà essere in possesso di veicoli immatricolati nell’ultimo anno, di veicoli immatricolati negli ultimi 3 anni con cilindrata superiore ai 1300 cc e ciclomotori con cilindrata maggiore ai 250 cc.

Fondamentali sono anche le condizioni di lavoro della famiglia: tutti i componenti del nucleo in età lavorativa dovranno dimostrare di essere senza lavoro e uno deve essere disoccupato almeno da 36 mesi.

Chiunque percepisca la card, è bene ricordarlo, dovrà partecipare ai progetti nazionali mirati all’occupazione. La domanda di richiesta può essere fatta compilando l’apposito cedolino, negli uffici comunali.

[fonte articolo: adnkronos.com]

[foto: tdnetwork.eu]