Le novità sul mini-condono fiscale di Equitalia

L’incasso derivante da un eventuale rottamazione fiscale delle cartelle di Equitalia dovrebbe aggirarsi intorno alla cifra di 1 miliardo di euro

Rottamazione fiscale: di che si tratta? Si parla di Legge di Stabilità ed il viceministro dell’Economia e delle Finanze, Enrico Zanetti (in quota al partito Scelta Civica), spiega in cosa potrebbe consistere il mini-condono, o rottamazione fiscale, delle cartelle esattoriali di Equitalia: ‘Una rottamazione delle cartelle esattoriali che prevede il pagamento intero dell’imposta. […] In presenza di sanzioni e interessi di mora assolutamente sproporzionati, che spesso portano queste cartelle al doppio o al triplo, queste vengono dafalcate’ (Fonte: www.leggioggi.it).

La rottamazione fiscale vale circa 1 miliardo di euro. Questa è la cifra che si incasserebbe con l’eventuale rottamazione delle cartelle di Equitalia. Tale dato esce fuori dalla relazione illustrativa alle norme, già sul tavolo del Governo Renzi e del ministero dell’Economia, in vista della prossima manovra di bilancio che sarà molto probabilmente approvata questo fine settimana. La legge di Stabilità approderà poi alle Camere il 20 ottobre 2016, sebbene i tempi, come prospettato dall’Ufficio Parlamentare di Bilancio, potrebbero essere più lunghi.

Secondo quanto emerge dalla relazione, la rottamazione delle cartelle sarebbe applicabile a 51 miliardi di euro, circa il 5 per cento del totale lordo comprensivo di sanzioni e interessi. Cosa farà il governo? Il ministero dell’Economia darà il via libera alla rottamazione fiscale?

(Foto: www.pmi.it)