Legge di Stabilità: proroga del bonus energia e ristruttrazioni per il 2016

Estensione degli incentivi anche al 2016. Con la prossima Legge di Stabilità verranno confermati ed estesi anche per il 2016 i bonus energia e ristrutturazioni

I bonus energia e ristrutturazioni prevedono la detrazione fiscale pari rispettivamente al 65 per cento e al 50 per cento che viene concessa sotto forma di credito d’imposta per interventi di riqualificazione energetica di edifici e per lavori di ristrutturazione semplice. Gli incentivi fiscali verranno estesi anche al 2016 con le stesse aliquote del 2015.

Si amplia la platea dei destinatari dell’ecobonus? Oltre l’estensione dovrebbe esserci anche l’ampliamento dei casi in cui si potrà beneficiare dell’ecobonus del 65 per cento. Ciò è stato reso possibile attraverso un nuovo stanziamento di 350 milioni di euro che permetterà di coinvolgere edilizia pubblica e alloggi popolari, la ristrutturazione di capannoni e stabilimenti di imprese, così come richiesto da Confindustria-ANCE.

Bonus arredi esteso anche a giovani coppie in affitto. Anche questa misura di detrazione fiscale al 50 per cento dovrebbe essere estesa al 2016, con l’inclusione di giovani e coppie che, andando in affitto, hanno necessità di acquistare arredi. Questa richiesta è stata avanzata dal ministro delle Infrastrutture Graziano Delrio ma, il ministero dell’Economia, a tal proposito ha manifestato la difficoltà di stimare la platea dei beneficiari e di conseguenza l’eventuale spesa da sostenere per dare atto a tale opzione.

Novità per le ESCO (Energy Saving Companies). E’ allo studio la possibilità di utilizzare l’Ecobonus del 65 per cento al fine di incentivare i progetti delle ESCO che stringano accordi con le imprese di costruzione volti ad interventi di riqualificazione energetica su condomini o grandi edifici.

(Immagine: quifinanza.it)