Pensione sociale donne: requisiti e importo per il 2015

Che cos’è e quali sono i requisiti per presentare la domanda di ottenimento dell’ex pensione sociale (ora assegno sociale)

Nell’accezione comune è ancora denominata “pensione sociale”, sebbene a decorrere dal primo gennaio 1996 sia stata sostituita dall’assegno sociale. Vediamo che cos’è e quali sono i requisiti per ottenerla.

Che cos’è? L’assegno sociale è una prestazione economica concessa alle donne con un’età superiore ai 65 anni. È stato introdotto per aiutare le persone che non hanno maturato i requisiti necessari a richiedere una pensione contributiva e che non sono in possesso di altre fonti di reddito atte a garantire il sostentamento economico.

Requisiti per l’assegno sociale 2015. Per presentare domanda nel 2015 è necessario avere un’età pari a 65 anni e 3 mesi. Requisito anagrafico che salirà, per effetto della riforma Fornero, a 65 anni e 7 mesi nel 2017 e, nel 2018, a 66 anni e 7 mesi. Il diritto alla prestazione è accertato, come riporta il sito dell’inps, “in base al reddito personale per i cittadini non coniugati e in base al reddito cumulato con quello del coniuge, per i cittadini coniugati”.

Gli altri requisiti richiesti sono: stato di bisogno economico; cittadinanza italiana; per i cittadini stranieri comunitari: iscrizione all’anagrafe del comune di residenza; per i cittadini extracomunitari: titolarità del permesso di soggiorno CE per soggiornanti di lungo periodo (ex carta di soggiorno); residenza effettiva, stabile e continuativa per almeno 10 anni nel territorio nazionale.
La verifica dei requisiti è fatta annualmente, in quanto l’assegno è erogato con carattere di provvisorietà. L’assegno non è reversibile ai familiari superstiti ed è inesportabile, pertanto non può essere erogato all’estero e, in caso di soggiorni superiori ai trenta giorni fuori l’Italia, avviene la sospensione dell’assegno. La prestazione non è soggetta a trattenute Irpef.

Come si presenta la domanda? La si può fare sia per via telematica, sia attraverso uno dei seguenti canali riportati dal sito Inps:

  • web – avvalendosi dei servizi telematici accessibili direttamente dal cittadino tramite PIN attraverso il portale dell’Istituto, www.inps.it;
  • telefono – chiamando il contact center integrato al numero 803164 gratuito da rete fissa o al numero 06164164 da rete mobile a pagamento secondo la tariffa del proprio gestore telefonico;
  • patronati e intermediari dell’Istituto – usufruendo dei servizi telematici offerti dagli stessi.

A quanto ammonta l’assegno? La misura massima dell’assegno è pari a 448,52 euro per 13 mensilità e per l’anno 2015 il limite di reddito è pari ad 5.830,76 euro annui.

Per saperne di più si può visitare la pagina www.inps.it

(Immagine: www.intermediachannel.it)