Rovigo: anziana cade in una buca e ottiene risarcimento di 100mila euro

L’anziana signora avrebbe riportato diverse fratture e importanti complicazioni per la sua mobilità

Una buca che vale 100mila euro. Quanto costa riparare una buca stradale? Il comune di Rovigo conosce la risposta: 100mila euro. Una cifra molto alta per una buca e così lievitata a causa del danno provocato dalla voragine ad una anziana signora. La donna avrebbe infatti riportato diverse fratture e importanti complicazione per la sua mobilità, dopo essere caduta a causa della buca.

Risarcimento da 100mila euro. Il risarcimento concordato tra l’Ente e la signora ammonta a 100mila euro. La donna, difesa dall’avvocato Franco Ferru, sarebbe caduta a causa delle tante buche e dislivelli presenti nel centro cittadino. Il fatto non è giunto alla causa civile ed è stato chiuso con un accordo transattivo. Ciò significa che le parti in causa, comune e signora, hanno evitato con un accordo da 100mila euro, spese legali comprese, i tempi e i costi di una causa civile.

Il comune di Rovigo non è nuovo a problemi riguardanti il cattivo stato del manto stradale. Una situazione, purtroppo, tipica ormai di tante realtà urbane di ogni grandezza, dal nord al sud Italia. Nelle ultime settimane anche l’Inail ha fatto pervenire al Comune di Rovigo, tramite i suoi avvocati, gli infortuni subìti dai lavoratori che devono fare i conti con le strade e i marciapiedi in cattivo stato. Nei casi in cui entra in gioco l’Inail, è per primo l’ente assistenziale a risarcire l’infortunio, per poi rivalersi sul Comune in cui è avvenuto l’incidente.

La domanda che si pongono i cittadini onesti, coloro che pagano le tasse, è sempre la stessa: perché i servizi pubblici e le infrastrutture di uso comune sono ridotte in questo stato?

(Immagine: www.zainoo.com)