Sciopero mezzi pubblici luglio 2016: ecco quando si fermano bus, treni e aerei

Puntuali anche a luglio gli scioperi nel settore dei trasporti. Ecco quando si fermano bus, treni e aerei

Non si fermano le agitazioni sindacali nei trasporti, specie nel periodo vacanziero che segna un numero maggiore di partenze. Anche per luglio infatti sono previsti numerosi scioperi che colpiranno il settore e sono molti i disagi che potrebbero interessare viaggiatori e pendolari.

Ecco fra treni, aerei e trasporto pubblico una mappa degli scioperi in programma per il mese.

Martedì 5 luglio
A Padova, scioperano i dipendenti di BusItalia Veneto tutto il giorno mentre per 4 ore ci sarà una protesta del trasporto pubblico locale in tutte le province che sospenderà i servizi di trasporto nella regione Liguria. Nel comparto aereo, scioperano i dipendenti del gruppo Alitalia e Meridiana dell’Airport handling negli scali di Milano Linate e Milano Malpensa nella fascia oraria dalle 11,00 alle 15,00.

Giovedì 7 luglio
Si ferma il trasporto ferroviario nella provincia di Roma per 24 ore a partire dalle ore 21,00: coinvolti i dipendenti di Trenitalia dell’impianto VDCS.

Venerdì 8 luglio
A Napoli il personale CLP non lavora dalle ore 9,00 alle ore 13,00 e dalle 17,00 alle 21,00 e a questo si aggiunge uno sciopero di 8 ore in tutta la regione Lazio del personale RFI della Dtp di Roma.

Giovedì 14 luglio
Dalle 21,00 (e fino alle 21,00 del giorno dopo) si fermano in tutte le province della Toscana i servizi offerti dal personale RFI Dtp Firenze.

Giovedì 21 luglio
Dalle 21,00 (e fino alle 21,00 del giorno dopo) si astiene dal lavoro il personale della divisione passeggeri Trenitalia in Piemonte e quello della società Dtp della Calabria.

Sabato 23 luglio
Sciopero di 8 ore dalle 10,00 alle 18,00 del personale delle società Enav ed Eav e, per tutta la giornata, del personale della società Aviapartner presso l’Aeroporto di Venezia.

Martedì 26 luglio
Fermi per 24 ore i mezzi pubblici per lo sciopero dei dipendenti della società Atac di Roma.

[foto:  Travelblog.it]