0 Shares 8 Views
00:00:00
12 Dec

Amazon lancia un box TV Android a marzo

LaRedazione
24 febbraio 2014
8 Views
Amazon lancia un box TV Android a marzo

Tornano a farsi insistenti le voci del lancio da parte del colosso Amazon di un box per la tv con sistema operativo Android che sia adatto alla fruizione di contenuti online. A rivelarlo, un partner di Amazon in questo progetto del quale, però, non viene fatto il nome.

I rumors dicono tutto ed il contrario di tutto. Quello che sembra certo, però, è che il box servirà non solo alla fruizione della televisione ma anche per giocare, proprio come una vera consolle.

A confermare queste voci ci sarebbero le “manovre” di Amazon che da qualche tempo starebbe aumentando la sua biblioteca di film ed altri contenuti video utilizzabili online. Ultimamente, poi, in Europa sono stati lanciati i servizi Prime e Instant Video che dovrebbero fare da apripista per il lancio del primo set top box.

Sempre voci di corridoio confermerebbero l’uscita dello speciale box per la fine di marzo 2014 dopo che lo stesso era stato annunciato e poi smentito per Natale 2013. Nulla ancora si sa dei costi ma l’idea sarebbe quella di rendere in promozione il servizio accessibile a tutti per poi aumentare i costi fino ad arrivare a pieno regime.

In questo modo Amazon cerca di contenere le perdite accumulate nell’ultimo anno con la vendita di prodotti editoriali online e di aprirsi le porte di un nuovo mercato che potrebbe rivelarsi la carta vincente per battere la concorrenza sempre più agguerrita.
In questo caso la concorrenza ha il nome di Mediacom che a settembre ha lanciato la Smart TV Box: si tratta di un piccolo dispositivo basato su Android 4.1 (versione Jelly Bean) che è in grado di fare le veci del lettore multimediale e della consolle insieme, direttamente dal proprio smartphone.

La Smart Tv è stata messa sul mercato al costo, abbastanza contenuto, di meno di cento dollari. Il suo plus competitivo, inoltre, è che riesce a supportare molti tipi diversi di formato per video, fra i quali Divx, AVI ma anche MP4 e MPEG1 e 2.

Il mercato, dunque, resta in attesa di sapere se il box tv di Amazon sarà migliore di quello lanciato dai suoi diretti concorrenti.

Vi consigliamo anche