0 Shares 8 Views
00:00:00
16 Dec

Arriva iParcheggiatori, l’app per segnalare i parcheggiatori abusivi

LaRedazione - 24 settembre 2013
LaRedazione
24 settembre 2013
8 Views

Le vie delle applicazioni sono infinite, e gli sviluppatori sono costantemente al lavoro per ideare nuove opportunità in grado di migliorare la vita dei possessori di smartphone. Basti pensare all’app denominata iParcheggiatori, nata allo scopo di identificare i parcheggiatori abusivi, segnalarli ed evitare di incontrarli.

L’idea prendere spunto dall’omonimo progetto pensato da Pasquale Mauriello, il fondatore di Prenoda. Prenota è una delle sette startup che, in seguito alla prima edizione dell’iniziativa intitolata VulcanicaMente: Dal Talento All’Impresa, fanno parte del Centro Servizi Incubatore di Napoli Est.

L’applicazione del founder di Prenoda, in sostanza, consente di segnalare i parcheggiatori abusivi dappertutto, in qualunque zona di Italia ci si trovi. La segnalazione avviene via Internet: è sufficiente compilare il form reso disponibile dall’applicazione sul sito iParcheggiatori.it, e dare una mano ai colleghi automobilisti. Sono quasi seicento le segnalazioni arrivate in poco tempo a iParcheggiatori.it: segnalazioni destinate ad aumentare grazie alla diffusione della nuova applicazione.

L’idea alla base del progetto è, in realtà, molto semplice, nel senso che si propone di ricorrere alla tecnologia – ormai diffusa – della geolocalizzazione allo scopo di segnalare in maniera anonima e individuare il punto preciso in cui i parcheggiatori abusivi sono situati allo scopo di infastidire gli automobilisti ed estorcere loro del denaro.

Tra le funzionalità offerte dall’app, tra l’altro, vi è la possibilità di specificare se i parcheggiatori richiedono un’offerta libera o una tariffa fissa. Inoltre, iParcheggiatori consente di segnalare se gli automobilisti subiscono minacce oppure se devono temere per eventuali danni alla propria auto. L’applicazione è nata anche in virtù della collaborazione con Fingerlinks, e in particolare con Fabio Ranieri.

Allo stato attuale può essere acquistata per Android, ma nel giro di breve tempo verrà messa a disposizione anche per iPhone e per Windows Phone.

La recensione disponibile sullo store di Google, basata sulla media delle votazioni assegnate dai diversi utenti che l’hanno già scaricata, assegna a iParcheggiatori un voto di 4.3 (su un totale di 6). Alcuni utenti, in particolare, hanno segnalato problemi di crash su particolari dispositivi (specialmente Galaxy). Si tratta, in ogni caso, di un problema che verrà risolto nel giro di breve tempo con le nuove release.
Attualmente il fenomeno dei parcheggiatori abusivi, stando alle segnalazioni raccolte dall’app, si manifesta soprattutto in Campania, ma – come detto – iParcheggiatori può essere impiegata in qualsiasi parte d’Italia.

Loading...

Vi consigliamo anche