0 Shares 26 Views
00:00:00
17 Dec

Facebook e Twitter: come aggiornano le loro app per iOS7

LaRedazione - 20 settembre 2013
LaRedazione
20 settembre 2013
26 Views

Poco alla volta Samsung stava rosicchiando una piccola quota di mercato, ma ecco che subito Apple ha risposto con carichi da novanta! Prima la presentazione di non uno, bensì due iPhone nuovi di pacca ma per non farsi mancar nulla, la casa di Cupertino ha pensato bene di dare un bel restyling all’anima dei propri dispositivi: ecco allora la nascita di IOS7.

Nascita non per caso. Se siete tra i milioni di utenti che hanno tentato di scaricare l’aggiornamento nei primissimi minuti dopo il lancio, avrete sicuramente notato che la fase di download è stato più o meno un parto. Traffico peggio che sul raccordo anulare nell’ora di punta e sistema impallato. Ma l’attesa è stata ben ripagata: i commenti positivi su IOS7 non si sono fatti attendere e pollicione in su per la maggior parte degli utenti.

Ma come la mettiamo con le applicazioni? E sopratutto, come hanno vissuto questo restyling il mondo social? Chi si ferma è perduto, ovviamente. E in Facebook e Twitter lo sanno bene, ecco perché l’aggiornamento delle app è stato pressoché immediato.
Le applicazioni social per iPad e iPhone non sono passati immuni alla rivoluzione dettata in casa Apple, e di conseguenza, l’adattamento è stato praticamente atto dovuto.

Ora però non crediate che attraverso un ashtag o una condivisione, la moka di casa prenda vita e vi prepari il caffè in automatico. Le differenze rispetto alla versione precedente ci sono ma sono veramente minime. Nel caso di Facebook, sfido un utente medio a trovarne qualcuna. Graficamente l’applicazione rimane sulle linee stilistiche tradizionali, se proprio vogliamo essere pignoli non possiamo non commentare il cambio cromatico delle notifiche. Ma questo è dettato prettamente da IOS7.

Twitter invece, si è dimostrato sensibilmente più operativo in questo ambito: infatti la valorizzazione e il design dell’applicazione è ben identificabile su IOS7 e ciò rende anche l’utilizzo del social ancor più semplificato per gli utenti. Della serie, mamma e papà, ora potrete usarlo persino voi!

Ma l’occhio esperto non potrà non notare anche la velocità di condivisione e interazione del social network e il coinvolgimento con il browser Safari. Gli utenti difatti potranno grazie al browser di casa Apple vedere i link condivisi dai propri contatti. Praticamente sarà una grande bacheca in cui avere tutti gli aggiornamenti condivisi dai contatti che seguiamo.
Si parlava fino a poco tempo fa delle difficoltà strutturali che poteva mostrare Twitter ma ora il social ci sembra veramente a prova di micro-neurone!

In più, se ci aggiungiamo Siri che con la sua intelligenza meccanica ci può anche far strada tra i micropost, non ci resta che chiederci quand’è che inventeranno un’app che ci rimbocchi le coperte.

Battute a parte, i social network quali Facebook e Twitter hanno sentito l’esigenza di un coinvolgimento ulteriore degli utenti attraverso la social discovery. Praticamente una bussola tra le migliaia di contatti che un utente potrebbe presentare.

Ora però, ci aspettiamo da un momento all’altro l’app per dar vita alla moka del caffè!

Loading...

Vi consigliamo anche