0 Shares 29 Views
00:00:00
17 Dec

Line, arriva in Italia l’app che sfida Facebook e WhatsApp

LaRedazione - 12 settembre 2013
LaRedazione
12 settembre 2013
29 Views

Line, la cui caratteristica principale è quella di essere un mix tra il servizio messenger, ed il social network, sbarca nel nostro paese sulla scia del successo ottenuto negli ultimi due anni, nei quali è riuscita a catturare circa 230 milioni di utenti. Per quanto riguarda la funzione messenger Line è molto evoluta ed i suoi utenti oltre alla chat avranno la possibilità anche di telefonare gratuitamente, e con una timeline a disposizione, nella quale potranno essere pubblicati foto, video ed anche status.

Un altro punto di forza è rappresentato dagli “stickers” molto simili agli “emoticons” dei quali sono una versione animata e personalizzata. Line si differenzia da Whatsapp e Facebook in quanto gli utenti potranno disporne sia dai propri telefoni cellulari che dai personal computer, un vantaggio abbastanza sostanziale. L’app Line è compatibile con tutte le tipologia di cellulari, da iPhone a Blackberry, da Android a Nokia Asha, e con PC e Mac. Si scarica in modo gratuito e successivamente si crea una rete per mezzoo della rubrica.

Per gli utenti che lo desiderano è possibile anche scaricare una serie di app minori, che la completano, tra le quali si segnalano Line camera e Line tools. Line ha solo due anni di vita in quanto è nata in Giappone nel 2011, e nel paese del Sol Levante è già presente sul 71% degli iPhone. I suoi numeri per quanto riguarda gli utenti parlano di 270 milioni, che ogni giorno trasmettono circa 7 miliardi di messaggi.

Line ha già preso il posto di WhatsApp in molti paesi del continente asiatico come la sua patria natale il Giappone, ma anche in Indonesia e Thailandia. Nel nostro continente l’attacco di Line ai suoi concorrenti è iniziato lo scorso mese di marzo, quando è stata lanciata sul mercato spagnolo, ed ha avuto subito successo, puntando anche sugli “stickers” delle più famose squadre di calcio del paese, il Real Madrid ed il Barcellona.

Ora l’arrivo in Italia, con un testimonial d’eccezione come Emma Marrone, che sarà la protagonista della campagna pubblicitaria che partirà il 15 settembre. Line si aspetta di ottenere in Italia un successo simile, se non maggiore di quello spagnolo e, sulla base dei risultati nel nostro paese, è intenzionata a lanciare l’attacco alle concorrenti anche in altri paesi europei iniziando da Germania, Francia e Gran Bretagna.

Gli analisti del settore si domandano come Line riesca a fare soldi. Una risposta ha provato a darla il Wall Street Journal, secondo il quale la società che gestisce Line ha ricavi dalla vendita degli “stickers” e dalle società che la utilizzano per fare promozione. Nel 2° trimestre del 2013, il ricavo è stato pari a 10 miliardi di yen.

Loading...

Vi consigliamo anche