0 Shares 13 Views
00:00:00
13 Dec

Perché Microsoft vuole comprare Foursquare?

LaRedazione
2 settembre 2013
13 Views

Perché Microsoft vuole comprare Foursquare? La notizia non rappresenta di certo più una novità, ma anzi sembra piuttosto una consolidata intenzione da parte dell’azienda di Redmond, come confermato anche dall’importante sito di informazione finanziaria Bloomberg, che ha sottolineato come l’affare sia in realtà già avviato, e l’interesse di Microsoft molto forte e concreto. Foursquare è il social network dedicato in maniera specifica alla localizzazione degli utenti, che possono dunque comunicare alla loro rete di amici la loro posizione per ritrovarsi in una serata in giro per i locali della città, oppure, in caso di bisogno, rendere noto il posto dove si trovano e far capire se sono a portata di chiamata o meno.

Sull’opportunità di essere sempre rintracciabili e localizzati si è discusso però a lungo negli ultimi mesi in rete, con molti utenti che ritengono quantomeno azzardato consegnare informazioni costanti sui propri spostamenti a social network che molto spesso non brillano in trasparenza, in quanto a gestione dei dati relativi alla privacy. Questione della quale sembrano essere ben consapevoli i principali colossi tecnologici, tanto che di un potenziale interessamento per Foursquare si era parlato da parte di Apple, che come già avvenuto per quanto riguarda la wearable technology, potrebbe vedersi battuta sul tempo da un’azienda diretta concorrente. Ma oltre ad una banca – utenti importante e facilmente localizzabile, a Microsoft Foursquare potrebbe fare gola anche e soprattutto per rilanciare il proprio marchio sulle piattaforme mobili, con Facebook e Twitter che sembrano ormai fatti a misura di sistemi operativi Apple e Android, con Samsung a farla da padrone in quest’ultimo settore.

Tramite Foursquare Microsoft vorrebbe rilanciarsi e marcare il territorio nel campo della telefonia mobile attraverso una propria piattaforma social. Un’eventualità che sicuramente non dispiacerebbe ai vertici di Foursquare, che peraltro da tempo hanno deciso di mettere in vendita la loro creatura, pressati da debiti sempre più pesanti e dalla consapevolezza di non avere più risorse per far crescere ulteriormente il progetto. Apple aveva pensato di mettere le mani per prima sulla piattaforma, ma come detto ora Microsoft sembra in pole position, anche per la necessità di effettuare nuovi investimenti vincenti, per rilanciare conti che nell’ultima trimestrale si sono fatti piuttosto preoccupanti, e che hanno visto segnare guadagni di una certa consistenza solamente nel sempre vincente comparto Windows. Vedremo se l’affare andrà in porto, e soprattutto in che modo Microsoft proverà a plasmare Foursquare in accordo con le proprie esigenze commerciali.

Vi consigliamo anche