0 Shares 16 Views
00:00:00
13 Dec

Apple batte Coca Cola, è il miglior marchio al mondo

LaRedazione
1 ottobre 2013
16 Views

Cambiano i tempi ed anche la Coca Cola, uno dei marchi più famosi nella storia, conosciuta in tutto il mondo, cede la prima posizione tra i marchi “più influenti del mondo”. La prima posizione, secondo il rapporto annuale stilato da “Interbrand” che mette in fila i 100 marchi che hanno la maggiore influenza sulla vita degli abitanti del pianeta, è ora appannaggio della Apple.

E la casa di Cupertino non è la sola a sopravanzare la casa di bibite americane, perché al secondo posto si trova ancora una azienda “hi-tech”, Google. Il settore delle aziende tecnologiche monopolizza quasi le prime 10 posizioni della classifica, nelle quali si trovano anche oltre alle già menzionate, Microsoft, in quinta posizione, Samsung, in ottava e Intel in nona.

Tra le aziende che completano le prime dieci posizioni, oltre alla Coca Cola, scivolata in terza, si trovano il gigante dell’informatica IBM, la General Electric, la famosissima catena di fastfood McDonald’s e la casa automobilistica Toyota che ottiene il decimo posto.

Secondo alcuni analisti anche IBM farebbe parte del settore hi-tech, ma nel rapporto di Interbrand, viene considerata come una società che offre “servizi”. Per la Coca Cola si tratta del primo anno senza la conquista della prima posizione, cosa che accadeva ininterrottamente dal 2000, anno in cui la Interbrand ha iniziato a pubblicare il proprio rapporto.

Interbrand fornisce anche altri dati relativi alle aziende, ed è possibile quindi conoscere che il valore complessivo dell’azienda di Cupertino assomma ad una cifra di 98,3 miliardi di dollari, una crescita notevolissima rispetto allo scorso anno, pari al 28%. Anche la casa di bibite ha visto crescere il suo valore, ma solo del 2%, raggiungendo la cifra di 79,2 miliardi di dollari, evidentemente non sufficiente a confermarsi sul gradino più alto della classifica.

Del cambio al vertice dopo 13 anni ha parlato anche Jez Frampton, direttore esecutivo di “Interbrand”, il quale ha confermato la validità ed il grande valore del marchio Coca Cola, ma ha detto che tutti i brand del settore “hi-tech ” sono in netta salita e la classifica rispecchia il nuovo stile di vita delle persone. Secondo Jez Frampton “queste aziende hanno letteralmente cambiato il nostro modo di vivere: come compriamo, e come comunichiamo con gli altri “.

Guardando anche alle altre posizioni della classifica, un notevole balzo in avanti è quello compiuto da Facebook, che è appena al suo 2° anno di presenza nel rapporto di Interbrand, ed è riuscita a passare dal 69esimo posto dello scorso anno al 52esimo attuale.

Risultati negativi invece per altre due aziende molto conosciute tra quelle del settore tecnologico. L’azienda canadese di telefoni cellulari Blackberryattualmente in crisi ed in vendita, dopo aver ottenuto il 56esimo posto nel 2011, ed essere scesa fino al 93esimo lo scorso anno, questa volta non rientra nemmeno tra i primi 100 marchi.

La Nokia invece è rimasta al 57esimo posto, ma proveniva dal 19esimo dello scorso anno e dal 14esimo del 2011. Una caduta clamorosa che l’ha fatta indicare come il più grosso flop tra le aziende presenti nella classifica dei primi 100 brand.

Vi consigliamo anche